Per dire NO all’uso del (combustibile derivato dai rifiuti) come combustibile nei cementifici basterebbe considerare che la legislazione USA obbliga i cementieri a indicare sul contenitore se il , in esso contenuto, deriva o no dallo smaltimento di rifiuti.


Infatti, il ottenuto con il co-incenerimento di e combustibile fossile, diventa pericoloso per la salute a causa dei rilasci dei manufatti con esso realizzati (vedasi il caso del cromo esavalente nel sangue dei lavoratori del tunnel della Manica).





Inoltre, i cementifici hanno limiti di concentrazioni di inquinanti, autorizzati allo scarico in atmosfera, superiori rispetto agli inceneritori pur avendo un flusso di emissioni maggiore.




Alle associazioni , , Isola Pulita, Rifiuti Zero Palermo e basta  quanto sopra per dichiararsi assolutamente contrarie a ogni forma di co-incenerimento, anche temporaneo.




Al posto della combustione del si propongono i trattamenti a freddo, come TMB o la produzione di sabbia sintetica tipo Vedelago, realizzando così, senza inquinare e senza effetto serra, recupero di materia o non di energia.




Dietro l’angolo ci sono i cementieri di Isola delle Femmine, Porto Empedocle, Ragusa, Catania e di Priolo, che aspettano l’autorizzazione del co-incenerimento del : questo non lo permetteremo e ci opporremo con ogni mezzo democratico contro il tentativo di bruciare nei cementifici.


Caricato da isolapulita. - I nuovi video di oggi.

Altro elemento di distorsione nel funzionamento delle società d'ambito concerne la frequente e pressoché sistematica elusione delle regole di evidenza pubblica nella scelta delle imprese cui affidare i lavori, imprese spesso prive dei necessari requisiti di professionalità, caratterizzate da assunzioni clientelari, che in molti casi, come accertato dalla Commissione, hanno riguardato individui con pregiudizi penali, o legati da rapporti di parentela con soggetti pregiudicati.Le criticità di ordine economico finanziario degli ATO hanno quindi avuto ricadute gravissime nella gestione del ciclo dei rifiuti nella regione siciliana, contribuendo a determinare situazioni di altrettanto grave pregiudizio per la salubrità dell'ambiente e, quindi, la salute dei cittadini.
Relazione Commissione Parlamentare sui Rifiuti in Sicilia 6/10/10





lunedì 17 ottobre 2011

17 ottobre Isola delle Femmine Rifiuti una gallina dalle uova d’oro

LE BUGIE DEL PROFESSORE



17 ottobre 2011 TV7  Partinico

I rifiuti inguaiano la Regione. Blocco servizio, rischio forte

Ato Palermo 1. Nuova emergenza rifiuti, si fermano i mezzi esterni

L'Agest lamenta il mancato pagamento di diverse fatture 


Ripiombano nell'emergenza rifiuti i 12 Comuni serviti dall'Ato Palermo 1, compresi nella fascia tra Balestrate e Isola delle Femmine. L'Agesp, la ditta che garantisce i mezzi esterni alla società d'ambito, ha deciso da questa mattina di fermarsi. Sono in tutto 14 gli autocompattatori che l'Agesp mette a disposizione: si tratta della quasi totalità do quelli che trasportano i rifiuti dai 12 Comuni dell'ambito sino alla discarica di Siculiana, in provincia di Agrigento, dove dallo scorso 1 ottobre è stato autorizzato a scaricare l'Ato. A causa dell'enorme distanza e del parco mezzi di proprietà obsoleto la società d'ambito ha dovuto fare ricorso necessariamente ai mezzi a nolo. Pochissimi quindi i mezzi che sono riusciti a raggiungere Siculiana: “Sono state prelevate quantità minime di rifiuti – segnala il sindaco di Isola delle femmine, Gaspare Portobello -, per il resto siamo immersi dall'immondizia. Si preannuncia l'ennesima emergenza, un calvario senza fine che da tempo ci affligge”. A confermare la situazione il commissario liquidatore dell'Ato, Antonio Geraci: “Purtroppo l'Agesp ci aveva già inoltrato delle diffide al pagamento di diverse fatture arretrate. Ci hanno chiesto il pagamento ma il problema è che in cassa ci sono pochi spiccioli e non possiamo corrispondere i pagamenti, nemmeno delle anticipazioni”. L'accordo che recentemente è stato sottoscritto tra l'Ato e i 12 Comuni dell'ambito prevede il pagamento dei Comuni della fattura mensile entro il 20 di ogni mese: “Ho contattato tutti i sindaci – precisa Geraci – per chiedere i pagamenti dovuti ma ad oggi non sono entrati soli in cassa. Abbiamo avuto solo un acconto da Partinico e nulla di più”. A questo punto si complica tutto anche perchè in prospettiva non sembrano esserci soluzioni immediate: si sa che il trasferimento dei fondi da parte dei Comuni ha dei precisi tempi tecnici che possono anche protrarsi per una decina di giorni. I sindaci dal loro canto continuano ancora ad esprimere delle forti difficoltà finanziarie che non permette loro di potere corrispondere il pagamento delle quote dovute alla società d'ambito. Per i comprensori del partinicese e del carinese si torna quindi ad affrontare una nuova emergenza rifiuti. Tempo fa, in una delle ultime emergenze sanitarie, a Partinico il primo cittadino decise per alcuni giorni di chiudere le scuole con tanto di polemiche.

di Rosario Battiato
12 ottobre Le imprese chiedono pagamenti certi entro una settimana, altrimenti si fermerà la raccolta. La proroga del bando per monetizzare il debito da 1 mld scadrà il 20 ottobre
PALERMO – Le imprese bussano alla porta della Regione chiedendo le risorse economiche per il servizio della raccolta dei rifiuti. In caso contrario blocco del servizio a partire dal 20 ottobre, che sarà una data campale perché si chiuderà la proroga del secondo bando - il primo con conseguente proroga era andato deserto - per finanziare il miliardo di debito lasciato dalla gestione Ato.
L’aut aut delle imprese non lascia adito a dubbi: entro 10 giorni bisognerà pagare o il servizio di raccolta sarà sospeso. Lo hanno comunicato nei giorni scorsi il Comitato delle Imprese dei servizi di Igiene ambientale a cui aderiscono 12 aziende del settore...
L’aut aut delle imprese non lascia adito a dubbi: entro 10 giorni bisognerà pagare o il servizio di raccolta sarà sospeso. Lo hanno comunicato nei giorni scorsi il Comitato delle Imprese dei servizi di Igiene ambientale a cui aderiscono 12 aziende del settore  
La Regione spera che questi ultimi giorni possano essere decisivi per trovare Istituti di credito in grado di presentarsi al bando, permettendo così di monetizzare subito il credito, lasciando alle banche  il recupero del miliardo di euro a condizioni di mercato,  regolate per contratto. Se il sistema creditizio dovesse rifilare il quarto “no” consecutivo alle richieste di aiuto della Regione, tradotte nei bandi stilati dal  ragioniere generale Enzo Emanuele, si aprirebbe un’altra bella grana, anche perché imprese e sindacati chiedono di dare “priorità immediata ai crediti vantati dalle imprese nei confronti degli Ato, il cui ordine di grandezza si aggira intorno a 200 milioni”. In questi tempi di magra ci si aspetta l’ennesimo conflitto, ma soprattutto graverà sulla Regione la difficoltà di superare definitivamente il sistema dei 27 Ato, chiudendone la liquidazione, e dando avvio alle 9 Srr, così come previsto dalla legge n.9/2010.
Così tanto semplice è stato accumulare quel miliardo di debiti, così tanto complesso sarà smaltirlo. In appena sette anni, dal 2004 al 2010, il sistema Ato, tra assunzioni clientelari e cda sovradimensionati, ha fatto impazzire i conti.



Ato Rifiuti Pa 1. Varato il bilancio, il PROFESSORE diserta l’assemblea

Previsto un aumento dei costi per i comuni


“Tutti mi hanno riferito di essere impegnati in altri appuntamenti istituzionali – asserisce il commissario liquidatore dell’Ato Palermo 1, Antonio Geraci -: possibile che realmente alcuni fossero impegnati ma è possibile pure che altri non si siano voluti assumere la responsabilità di approvare questa manovra finanziaria”. Soprattutto i Comuni più piccoli in questi anni non hanno lesinato critiche alla gestione della società d’ambito, accusata di applicare eccessive quote di pagamento ai piccoli enti che quindi si sono ritrovati in forti difficoltà finanziarie. “Comunque – asserisce Geraci – la votazione favorevole di questo bilancio, seppur a strettissima presenza in assemblea, è da considerarsi una cosa assolutamente positiva”. “L’aumento – precisa il commissario liquidatore – è quasi fisiologico per ottemperare ai maggiori costi sostenuti per il conferimento in discarica, per il nolo dei mezzi e per gli adeguamenti contrattuali del personale. Credo che i 24 milioni di euro ci garantiscano la regolare gestione”. I primi cittadini si aspettano il miglioramento del servizio, in particolare la ripresa della raccolta differenziata che oramai non è più praticata nel territorio da oltre 2 anni: “Ci stiamo lavorando” assicura Geraci.


Ato Palermo 1, dal 1 ottobre i rifiuti a Siculiana CON UN NOTEVOLE risparmio ECONOMICO PER I cittadini DEL COMPRENSORIO

[23 set 2011]

Dal primo ottobre i rifiuti dei 12 comuni dell’Ato Palermo 1, che vanno da Isola delle Femmine a Balestrate, saranno conferiti nella discarica del comune di Siculiana, in provincia di Agrigento. Ne da notizia il commissario liquidatore della Servizi Comunali Integrati Antonio Geraci, che questa mattina ha convocato i sindaci soci dell’ambito per illustrare la novità. Fino ad oggi, i rifiuti venivano conferiti nella discarica di Bellolampo, ma a breve l’impianto a pochi chilometri di Palermo non sarà più operativo per difficoltà tecniche. “L’utilizzo degli impianti di Siculiana …

  

ATO RIFIUTI PA 1. L’ASSEMBLEA DEI SINDACI APPROVA IL BILANCIO CONSUNTIVO 2009

Isola 21 settembre 2010
Si è riunita questo  pomeriggio, nella sede di Cinisi, l’assemblea dei sindaci soci dell’Ato PA 1. Sul tavolo di concertazione l’approvazione del bilancio consuntivo 2009 e le problematiche relative al pagamento del personale. Durante la riunione, infatti, i sindaci dei comuni soci dell’Ato Palermo 1 hanno incontrato una delegazione di dipendenti della società d’ambito e della Temporary per assicurargli che a breve riceveranno una mensilità pregressa. Durante l’assemblea dei sindaci Aldo Tola, tecnico della discarica di Partinico, ha annuncia la riapertura della discarica, rimasta chiusa per 24 h a causa di un ennesimo guasto al trituratore

CORRISPETTIVI RIFIUTI 2011


  • Atto numero 152  del 07-10-2011


Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. relativo all'accordo presso l'Assessorato dell'energia ed all'atto transattivo con AMIA s.p.a. - agosto - settembre 2011 Atto numero 152  del 07-10-2011 Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: det.152 - 5 settore..pdf (124 kb) File con estensione pdf
€ 115.169,35  
...IMPEGNARE l'ulteriore somma di Euro 550.000,00 IVA inclusa al 10% per la Servizi Comunali Integrati RSU S.p.a. con sede in Partinico quale corrispettivo dovuto per la gestione integrata dei rifiuti per il periodo Agosto-Dicembre imputando l'onere sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato -ATO" del corrente bilancio in corso di formazione;
....LIQUIDARE la somma di Euro 15.508,05 quale saldo della rata relativa al mese di luglio-agosto, già liquidata con determinazione del V Settore n 133... 
  • ATTO numero 133  del 31-08-2011
ATTO numero 133  del 31-08-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: DETERMINA V SETTORE N.133.pdf (35 kb) File con estensione pdf
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. relativo all'accordo presso l'Assessorato dell'energia ed all'atto transattivo con AMIA s.p.a. - luglio - agosto 2011  
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVON. 133 DEL 31/08/2011
Oggetto: liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. relativo all’accordo presso l’Assessorato dell’energia ed all’atto transattivo con AMIA s.p.a. - luglio - agosto 2011
VISTO l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n. 142, recepita con modifiche dall'art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48, nel testo sostituito dall'art. 12 della L.R. n. 30/2000;
VISTO il D.Lgs 30 marzo 2001, n.165 e successive modificazioni ed integrazioni;
VISTO l'art.6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;
VISTO l'art.2 della legge regionale 7 settembre 1998, n.23;
DATO atto che la struttura organizzativa dell'Ente si articola in Settori e Servizi;
RILEVATO che per il V Settore la posizione organizzativa è stata conferita, all'arch. Sandro D'Arpa con determina del Sindaco n. 05 del 18/04/2011;
VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
RITENUTA, pertanto, la propria competenza in merito all'oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati;
PREMESSO che in data 14 gennaio 2005 il Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;
VISTA la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico;
VISTA la nota della suddetta società n°346 di protocollo del 31 maggio 2005 con la quale si comunica l'avvio dell'attività di cui sopra a partire dal 13 giugno 2005;
VISTO l'importo stabilito nel piano industriale per il corrispettivo annuo che questo Comune deve all'ATO, che ammonta ad € 735.924,15 oltre IVA al 10% per la raccolta, il trasporto ed il conferimento a discarica dei RR.SS.UU. ed € 20.173,45 quale costo di gestione della società, per l'importo complessivo di 829.690,02;
CONSIDERATO che è in corso un contenzioso tra questo Comune e l'ATO rifiuti, per il riconoscimento del giusto debito;
VISTA la nota prot. 7099 del 30/06/2011/PUG/fax/e-mail della società A.T.O. Pa 1, introitata al nostro prot. 11250 del 04/07/2011, con la quale la società ATO Pa 1 trasmette il piano di riparto delle somme per la copertura del piano di rientro con AMIA s.p.a., secondo il quale il Comune di Isola delle Femmine deve versare la somma mensile di € 115.169,35 di cui € 100.000,00 relativo all'accordo presso l'Assessorato dell'energia del 11/04/2011, ed € 15.169,35 relativo al piano di rientro con AMIA di cui al verbale del 23/06/2011;
D E T E R M I N A per i motivi in premessa specificati:Liquidare la somma di € 100.000,00 (centomila/00) iva inclusa, alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico quale corrispettivo dovuto per la gestione integrata dei rifiuti per il mese di luglio 2011 relativo all'accordo presso l'Assessorato dell'Energia del 11/04/2011, imputandone l'onere sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio in corso di formazione;
Liquidare la somma di € 15.169,35 (quindicimilacentosessantanove/35) iva inclusa quale corrispettivo per il mese di agosto 2011, alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, relativo al piano di riparto delle somme per la copertura del piano di rientro della società A.T.O. Pa 1 con AMIA s.p.a., imputandone l'onere sulcapitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio in corso di formazione.Dare atto che la presente liquidazione è fatta in acconto al corrispettivo dovuto per il servizio relativo all'anno 2011.Restano fatti salvi eventuali conguagli.Il Responsabile del V Settorearch. Sandro D'Arpa
IMP N 415/2011  
  • ATTO numero 126  del 04-08-2011
Oggetto: Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. relativo all'atto transattivo con AMIA s.p.a. - luglio 2011. ATTO numero 126  del 04-08-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: det n.126.11 del 04.8.11 - 5settore.pdf (36 kb) File con estensione pdf
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. relativo all'atto transattivo con AMIA s.p.a. - luglio 2011.
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVON. 126 DEL 04/08/2011
Oggetto: liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. relativo all'accordo presso l'Assessorato dell'energia ed all’atto transattivo con AMIA s.p.a. giugno - luglio 2011.
VISTO l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n. 142, recepita con modifiche dall'art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48, nel testo sostituito dall'art. 12 della L.R. n. 30/2000;
VISTO il D.Lgs 30 marzo 2001, n.165 e successive modificazioni ed integrazioni;
VISTO l'art.6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;
VISTO l'art.2 della legge regionale 7 settembre 1998, n.23;
DATO atto che la struttura organizzativa dell'Ente si articola in Settori e Servizi;
RILEVATO che per il V Settore la posizione organizzativa è stata conferita, all'arch. Sandro D'Arpa con determina del Sindaco n. 05 del 18/04/2011;
VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
RITENUTA, pertanto, la propria competenza in merito all'oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati;
PREMESSO che in data 14 gennaio 2005 il Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;VISTA la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico;
VISTA la nota della suddetta società n°346 di protocollo del 31 maggio 2005 con la quale si comunica l'avvio dell'attività di cui sopra a partire dal 13 giugno 2005;
VISTO l'importo stabilito nel piano industriale per il corrispettivo annuo che questo Comune deve all'ATO, che ammonta ad € 735.924,15 oltre IVA al 10% per la raccolta, il trasporto ed il conferimento a discarica dei RR.SS.UU. ed € 20.173,45 quale costo di gestione della società, per l'importo complessivo di € 829.690,02;
CONSIDERATO che è in corso un contenzioso tra questo Comune e l'ATO rifiuti, per il riconoscimento del giusto debito;
VISTA la nota prot. 7099 del 30/06/2011/PUG/fax/e-mail della società A.T.O. Pa 1, introitata al nostro prot. 11250 del 04/07/2011, con la quale la società ATO Pa 1 trasmette il piano di riparto delle somme per la copertura del piano di rientro con AMIA s.p.a., secondo il quale il Comune di Isola delle Femmine deve versare la somma mensile di € 115.169,35 di cui € 100.000,00 relativo all'accordo presso l'Assessorato dell'energia del 11/04/2011, ed € 15.169,35 relativo al piano di rientro con AMIA di cui al verbale del 23/06/2011;
D E T E R M I N A per i motivi in premessa specificati:Liquidare la somma di € 100.000,00 (centomila/00) iva inclusa, alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico quale corrispettivo dovuto per la gestione integrata dei rifiuti per il mese di giugno 2011 relativo all'accordo presso l'Assessorato dell'Energia del 11/04/2011, imputandone l'onere sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio in corso di formazione;Liquidare la somma di € 15.169,35 (quindicimilacentosessantanove/35) iva inclusa quale corrispettivo per il mese di luglio 2011, alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, relativo al piano di riparto delle somme per la copertura del piano di rientro della società A.T.O. Pa 1 con AMIA s.p.a., imputandone l'onere sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio in corso di formazione.Dare atto che la presente liquidazione è fatta in acconto al corrispettivo dovuto per il servizio relativo all'anno 2011.Restano fatti salvi eventuali conguagli.Il Responsabile del V Settorearch. Sandro D'Arpa
IMP N 415/2011  
  • ATTO numero 106  del 04-07-2011
Oggetto: Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. relativo all'atto transattivo con AMIA s.p.a. - giugno 2011. ATTO numero 106  del 04-07-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: DETERMINA 5 SETTORE N.106.pdf (35 kb) File con estensione pdf
 Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. relativo all'atto transattivo con AMIA s.p.a. - giugno 2011.
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL 5° SETTORE TECNICO-MANUTENTIVO N. 106 DEL 04/07/2011
Oggetto: LIQUIDAZIONE DEL CORRISPETTIVO DOVUTO ALLA SERVIZI COMUNALI INTEGRATI R.S.U. SPA RELATIVO ALL’ATTO TRANSATTIVO CON AMIA SPA – GIUGNO 2011.
VISTO l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n. 142, recepita con modifiche dall'art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48, nel testo sostituito dall'art. 12 della L.R. n. 30/2000;
VISTO il D.Lgs 30 marzo 2001, n.165 e successive modificazioni ed integrazioni;
VISTO l'art.6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;
VISTO l'art.2 della legge regionale 7 settembre 1998, n.23;
DATO atto che la struttura organizzativa dell'Ente si articola in Settori e Servizi;
RILEVATO che per il V Settore la posizione organizzativa è stata conferita, all'arch. Sandro D'Arpa con determina del Sindaco n. 05 del 18/04/2011;
VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
RITENUTA, pertanto, la propria competenza in merito all'oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati;
PREMESSO che in data 14 gennaio 2005 il Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;
VISTA la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico;
VISTA la nota della suddetta società n°346 di protocollo del 31 maggio 2005 con la quale si comunica l'avvio dell'attività di cui sopra a partire dal 13 giugno 2005;
VISTO l'importo stabilito nel piano industriale per il corrispettivo annuo che questo Comune deve all'ATO, che ammonta ad € 735.924,15 oltre IVA al 10% per la raccolta, il trasporto ed il conferimento a discarica dei RR.SS.UU. ed € 20.173,45 quale costo di gestione della società, per l'importo complessivo di € 829.690,02;
CONSIDERATO che è in corso un contenzioso tra questo Comune e l'ATO rifiuti, per il riconoscimento del giusto debito;
VISTA la nota prot. 7099 del 30/06/2011/PUG/fax/e-mail della società A.T.O. Pa 1, introitata al nostro prot. 11250 del 04/07/2011, con la quale la società ATO Pa 1 trasmette il piano di riparto delle somme per la copertura del piano di rientro con AMIA s.p.a., secondo il quale il Comune di Isola delle Femmine deve versare la somma mensile di € 115.169,35 di cui € 100.000,00 relativo all'accordo presso l'Assessorato dell'energia del 11/04/2011, ed € 15.169,35 relativo al piano di rientro con AMIA di cui al verbale del 23/06/2011;D E T E R M I N Aper i motivi in premessa specificati:
Liquidare la somma di € 15.169,35 (quindicimilacentosessantanove/35) iva inclusa quale corrispettivo per il mese di giugno 2011, alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, relativo al piano di riparto delle somme per la copertura del piano di rientro della società A.T.O. Pa 1 con AMIA s.p.a., imputandone l'onere sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio in corso di formazione.
Dare atto che la presente liquidazione è fatta in acconto al corrispettivo dovuto per il servizio relativo all'anno 2011.Restano fatti salvi eventuali conguagli.
Il Responsabile del V Settorearch. Sandro D'Arpa
IMP N 415/2011  
  • ATTO numero 105  del 30-06-2011
Oggetto: Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di maggio 2011 - acconto sull'importo dovuto per l'anno 2011 ATTO numero 105  del 30-06-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: DETERMINA 5 SETTORE N.105.pdf (36 kb) File con estensione pdf
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di maggio 2011 - acconto sull'importo dovuto per l'anno 2011  
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVON. 105 DEL 30/06/2011
Oggetto: liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di maggio 2011 - acconto sull’importo dovuto per l’anno 2011
VISTO l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n. 142, recepita con modifiche dall'art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48, nel testo sostituito dall'art. 12 della L.R. n. 30/2000;
• VISTO il D.Lgs 30 marzo 2001, n.165 e successive modificazioni ed integrazioni;
• VISTO l'art.6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;
• VISTO l'art.2 della legge regionale 7 settembre 1998, n.23;
• DATO atto che la struttura organizzativa dell'Ente si articola in Settori e Servizi;
• RILEVATO che per il V Settore la posizione organizzativa è stata conferita, all'arch. Sandro D'Arpa con determina del Sindaco n. 05 del 18/04/2011;
• VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
• RITENUTA, pertanto, la propria competenza in merito all'oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati;
• PREMESSO che in data 14 gennaio 2005 il Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;
• VISTA la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico;
• VISTA la nota della suddetta società n°346 di protocollo del 31 maggio 2005 con la quale si comunica l'avvio dell'attività di cui sopra a partire dal 13 giugno 2005;
• VISTO l'importo stabilito nel piano industriale per il corrispettivo annuo che questo Comune deve all'ATO, che ammonta ad € 735.924,15 oltre IVA al 10% per la raccolta, il trasporto ed il conferimento a discarica dei RR.SS.UU. ed € 20.173,45 quale costo di gestione della società, per l'importo complessivo di € 829.690,02;
• CONSIDERATO che è in corso un contenzioso tra questo Comune e l'ATO rifiuti, per il riconoscimento del giusto debito;
• RITENUTO, pertanto, di potere procedere alla liquidazione del corrispettivo stabilito nel piano industriale, salvo conguagli finali a debito o a credito;
• RITENUTO di potere effettuare la liquidazione in acconto alla somma definitivamente accertata con l'esito del contenzioso ancora aperto;
• VISTE le ripetute note dell'A.T.O. Pa. 1 indirizzate a questo Ente, nelle quali vengono rappresentate le gravi condizioni economiche in cui la stessa società versa;
• VISTA la nota prot. 16917/COMM del 12/04/2011 dell'Ufficio del Commissario delegato presso il dipartimento regionale dell'Acqua e dei rifiuti, trasmessa con nota prot. 412 del 12/04/2011 introitata al nostro prot. 6171 del 13/04/2011, con la quale viene chiarita la necessità di provvedere ai pagamenti da parte dei comuni soci nei confronti dell'ATO;
• VISTO il verbale di riunione del 11/04/2011 tenutasi presso l'Assessorato Regionale dell'Energia e dei Servizi di pubblica utilità, nella quale il Sindaco di questo Comune si è impegnato a versare la somma di € 100.000,00 (centomila) entro i primi venti giorni di ogni mese;
• CONSIDERATO dunque di dovere provvedere alla liquidazione in acconto ai servizi che la Società A.T.O. Pa 1 relativi all'anno 2011;
D E T E R M I N A per i motivi in premessa specificati:
• Liquidare la somma di € 100.000,00 (centomila/00) iva inclusa quale corrispettivo per il mese di maggio 2011, alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico quale corrispettivo dovuto per la gestione integrata dei rifiuti,imputandone l'onere sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio in corso di formazione.
• Dare atto che la presente liquidazione è fatta in acconto al corrispettivo dovuto per il servizio relativo all'anno 2011.Restano fatti salvi eventuali conguagli.Il Responsabile del V Settorearch. Sandro D'Arpa
IMP N 415/2011  
  • ATTO numero 82  del 01-06-2011
Oggetto: Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di aprile 2011 - Acconto sull'importo dovuto per l'anno 2011.ATTO numero 82  del 01-06-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: DET_ 5 SETTORE N_82.pdf (34 kb) File con estensione pdf
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di aprile 2011 - Acconto sull'importo dovuto per l'anno 2011. 


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE Provincia di Palermo

DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVON. 82 DEL 01/06/2011

Oggetto: liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di aprile 2011 - acconto sull’importo dovuto per l’anno 2011.

IL RESPONSABILE DEL SETTORE

VISTO l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n. 142, recepita con modifiche dall'art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48, nel testo sostituito dall'art. 12 della L.R. n. 30/2000;
VISTO il D.Lgs 30 marzo 2001, n.165 e successive modificazioni edintegrazioni;
VISTO l'art.6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;
VISTO l'art.2 della legge regionale 7 settembre 1998, n.23;
DATO atto che la struttura organizzativa dell'Ente si articola in Settori e Servizi;
RILEVATO che per il V Settore la posizione organizzativa è stata conferita, all'arch. Sandro D'Arpa con determina del Sindaco n. 05 del 18/04/2011;
VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
RITENUTA, pertanto, la propria competenza in merito all'oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati;
PREMESSO che in data 14 gennaio 2005 il Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;VISTA la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico;
VISTA la nota della suddetta società n°346 di protocollo del 31 maggio 2005 con la quale si comunica l'avvio dell'attività di cui sopra a partire dal 13 giugno 2005;
VISTO l'importo stabilito nel piano industriale per il corrispettivo annuo che questo Comune deve all'ATO, che ammonta ad € 735.924,15 oltre IVA al 10% per la raccolta, il trasporto ed il conferimento a discarica dei RR.SS.UU. ed € 20.173,45 quale costo di gestione della società, per l'importo complessivo di € 829.690,02;
CONSIDERATO che è in corso un contenzioso tra questo Comune e l'ATO rifiuti, per il riconoscimento del giusto debito;
RITENUTO, pertanto, di potere procedere alla liquidazione del corrispettivo stabilito nel piano industriale, salvo conguagli finali a debito o a credito;
RITENUTO di potere effettuare la liquidazione in acconto alla somma definitivamente accertata con l'esito del contenzioso ancora aperto;
VISTE le ripetute note dell'A.T.O. Pa. 1 indirizzate a questo Ente, nelle quali vengono rappresentate le gravi condizioni economiche in cui la stessa società versa;
VISTA la nota prot. 16917/COMM del 12/04/2011 dell'Ufficio del Commissario delegato presso il dipartimento regionale dell'Acaua e dei rifiuti, trasmessa con nota prot. 412 del 12/04/2011 introitata al nostro prot. 6171 del13/04/2011, con la quale viene chiarita la necessità di provvedere ai pagamenti da parte dei comuni soci nei confronti dell'ATO;
VISTO il verbale di riunione del 11/04/2011 tenutasi presso l'Assessorato Regionale dell'Energia e dei Servizi di pubblica utilità, nella quale il Sindaco di questo Comune si è impegnato a versare la somma di € 100.000,00 (centomila) entro i primi venti giorni di ogni mese;
CONSIDERATO dunque di dovere provvedere alla liquidazione in acconto ai servizi che la Società A.T.O. Pa 1 relativi all'anno 2011;
D E T E R M I N A per i motivi in premessa specificati:
Liquidare la somma di € 100.000,00 (centomila/00) iva inclusa quale corrispettivo per il mese di aprile 2011, alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico quale corrispettivo dovuto per la gestione integrata dei rifiuti, imputandone l'onere sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio.

Dare atto che la presente liquidazione è fatta in acconto al corrispettivo dovuto per il servizio relativo all'anno 2011.
Restano fatti salvi eventuali conguagli.Il Responsabile del V SettoreF.to arch. Sandro D'Arpa
IMP N 415/2011  
  • ATTO numero 82  del 01-06-2011
Oggetto: Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di aprile 2011 - Acconto sull'importo dovuto per l'anno 2011.ATTO numero 82  del 01-06-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: DET_ 5 SETTORE N_82.pdf (34 kb) File con estensione pdf
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di aprile 2011 - Acconto sull'importo dovuto per l'anno 2011. 
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE Provincia di Palermo

DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVO
N. 82 DEL 01/06/2011
Oggetto: liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata nel mese di aprile 2011 - acconto sull’importo dovuto per l’anno2011.

IL RESPONSABILE DEL SETTORE

VISTO l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n. 142, recepita con modifiche dall'art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48, nel testo sostituito dall'art. 12 della L.R. n. 30/2000;
VISTO il D.Lgs 30 marzo 2001, n.165 e successive modificazioni edintegrazioni;
VISTO l'art.6 della legge 15 maggio 1997, n. 77;
VISTO l'art.2 della legge regionale 7 settembre 1998, n.23;
DATO atto che la struttura organizzativa dell'Ente si articola in Settori e Servizi;RILEVATO che per il V Settore la posizione organizzativa è stata conferita, all'arch. Sandro D'Arpa con determina del Sindaco n. 05 del 18/04/2011;
VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
RITENUTA, pertanto, la propria competenza in merito all'oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati;
PREMESSO che in data 14 gennaio 2005 il Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;VISTA la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico;
VISTA la nota della suddetta società n°346 di protocollo del 31 maggio 2005 con la quale si comunica l'avvio dell'attività di cui sopra a partire dal 13 giugno 2005;
VISTO l'importo stabilito nel piano industriale per il corrispettivo annuo che questo Comune deve all'ATO, che ammonta ad € 735.924,15 oltre IVA al 10% per la raccolta, il trasporto ed il conferimento a discarica dei RR.SS.UU. ed € 20.173,45 quale costo di gestione della società, per l'importo complessivo di € 829.690,02;
CONSIDERATO che è in corso un contenzioso tra questo Comune e l'ATO rifiuti, per il riconoscimento del giusto debito;
RITENUTO, pertanto, di potere procedere alla liquidazione del corrispettivo stabilito nel piano industriale, salvo conguagli finali a debito o a credito;
RITENUTO di potere effettuare la liquidazione in acconto alla somma definitivamente accertata con l'esito del contenzioso ancora aperto;
VISTE le ripetute note dell'A.T.O. Pa. 1 indirizzate a questo Ente, nelle quali vengono rappresentate le gravi condizioni economiche in cui la stessa società versa;
VISTA la nota prot. 16917/COMM del 12/04/2011 dell'Ufficio del Commissario delegato presso il dipartimento regionale dell'Acaua e dei rifiuti, trasmessa con nota prot. 412 del 12/04/2011 introitata al nostro prot. 6171 del 13/04/2011, con la quale viene chiarita la necessità di provvedere ai pagamenti da parte dei comuni soci nei confronti dell'ATO;
VISTO il verbale di riunione del 11/04/2011 tenutasi presso l'Assessorato Regionale dell'Energia e dei Servizi di pubblica utilità, nella quale il Sindaco di questo Comune si è impegnato a versare la somma di € 100.000,00 (centomila) entro i primi venti giorni di ogni mese;
CONSIDERATO dunque di dovere provvedere alla liquidazione in acconto ai servizi che la Società A.T.O. Pa 1 relativi all'anno 2011;

D E T E R M I N A per i motivi in premessa specificati:
Liquidare la somma di € 100.000,00 (centomila/00) iva inclusa quale corrispettivo per il mese di aprile 2011, alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico quale corrispettivo dovuto per la gestione integrata dei rifiuti, imputandone l'onere sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio.
Dare atto che la presente liquidazione è fatta in acconto al corrispettivo dovuto per il servizio relativo all'anno 2011.Restano fatti salvi eventuali conguagli.Il Responsabile del V SettoreF.to arch. Sandro D'Arpa
IMP N 415/2011   
  • ATTO numero 58  del 09-05-2011
Oggetto: Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata dei rifiuti nel mese di marzo 2011 - Acconto sull'importo per l'anno 2011. Euri 100.000,00 mese di marzo ATTO numero 58  del 09-05-2011 Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: det 58.11 manutenzione.pdf (116 kb) File con estensione pdf
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata dei rifiuti nel mese di marzo 2011 - Acconto sull'importo per l'anno 2011.  
  • ATTO numero 58  del 09-05-2011
Oggetto: Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata dei rifiuti nel mese di marzo 2011 - Acconto sull'importo per l'anno 2011. Euri 100.000,00 mese di marzo ATTO numero 58  del 09-05-2011 Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO Allegato: det 58.11 manutenzione.pdf (116 kb) File con estensione pdf
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata dei rifiuti nel mese di marzo 2011 - Acconto sull'importo per l'anno 2011.
     
  • Atto numero 15  del 24-03-2011
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata dei rifiuti nel mese di gennaio 2011.
Atto numero 15  del 24-03-2011
Tipo di Atto: DETERMINA UFFICIO TECNICO Allegato: 3 sett. n.15.pdf (139 kb) File con estensione pdf
GARA GESTIONE SPIAGGE PULIZIA SPIAGGE TEMPORARY ATO PA 1  AG Groupp
 

ATTO numero 131  del 30-08-2011
ATTO numero 131  del 30-08-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: DETERMINA V SETTORE N.131.pdf (25 kb) File con estensione pdf
Ulteriore impegno di spesa e prolungamento dell'affidamento dei servizi di pulizia dei tratti demaniali (arenile e scogliera) nel comune di Isola delle Femmine a favore della ditta Gi Group
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVO
N. 131 DEL 30/08/2011
Oggetto: ulteriore impegno di spesa e prolungamento dell’affidamento dei servizi di pulizia dei tratti demaniali (arenile e scogliera) nel comune di Isola delle Femmine a favore della ditta Gi Group
IL CAPO DEL SETTORE
1 Visto il D.lgs. n° 267 del 18 agosto 2000;
2 Visto il D.lgs. n° 165 del 30 marzo 2001;
3 Vista la L. n° 127 del 15 maggio 1997;
4 Vista la L.R. n° 23 del 7 settembre 1998;
5 Visto l'art. 3 bis del regolamento comunale dei contratti;
6 Vista la precedente determina n. 115 del 11/07/2011 del responsabile del settore V di impegno spesa ed affidamento del servizio di pulizia dei tratti demaniali (arenile e scogliera) nel comune di Isola delle Femmine a favore della ditta Gi Group;
7 Viste le precedenti note con le quali la società A.T.O. Pa. 1 ha dato dichiara l'impossibilità all'espletamento del servizio di pulizia dei tratti demaniali;
8 Considerato che la stagione turistica tende a protrarsi oltre il mese di agosto, e che è necessario provvedere al servizio di pulizia dei tratti demaniali, al fine di garantire le condizioni di decoro e di igiene indispensabili alla libera fruizione da parte del pubblico;
DETERMINA
9 di impegnare l'ulteriore somma di € 9.000,00 (novemila) a favore della società Gi Group S.p.A. 90133 Palermo (PA) 57, Via Cavour Camillo Benso n. 57 (agenzia per il lavoro) CF/P.IVA 11629770154 con sede in Milano piazza IV Novembre n. 5, impegnandola sul capitolo 1261.00 "Servizio Comunale Integrato - A.T.O." del corrente bilancio in corso di formazione che presenta la necessaria disponibilità;
10 prolungare il servizio di che trattasi per un periodo di ulteriori trenta giorni alle medesime condizioni di cui al precedente affidamento.
11 Trattasi di spesa indispensabile, indifferibile ed urgente.
Imp ___________
Il responsabile del V settore.
arch. Sandro D'Arpa
Parere di regolarità contabile ai sensi dell'art. 49 del Dlgs.n° 267 del 18 agosto 2000
Il responsabile del servizio finanziario f.f.
Antonino Tricoli



  •  ATTO numero 44  del 28-06-2011
ATTO numero 44  del 28-06-2011
Tipo di Atto: ORDINANZE
Allegato: ord. n. 44.11 del 28-6-11.pdf (38 kb) File con estensione pdf
ORDINANZA DEL SINDACO - Affidamento urgente alla ditta Temporary Spa per la pulizia delle aree demaniali "spiagge libere e scogliere".
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
ORDINANZA SINDACALE
N.44 DEL 28/06/2011
Oggetto: AFFIDAMENTO URGENTE ALLA DITTA TEMPORARY SPA PER LA PULIZIA DELLE AREE DEMANIALI “SPIAGGE LIBERE E SCOGLIERE”.
IL SINDACO
Considerato:
che il servizio di gestione, vigilanza e salvataggio spiagge libere di Isola delle Femmine (lotto L1, L2, L3 ed L4), per la stagione balneare 2011 non è stato assegnato per problemi riscontrati durante l’espletamento della procedura negoziata;
Che la pulizia dei tratti demaniali (spiagge libere e scogliere) rientra tra i servizi accessori che l’A.T.O. Pa 1 può svolgere previa richiesta formale da parte del Comune associato;
Che con nota prot. n°9155 del 01/06/2011 è stato richiesto il costo per il servizio di pulizia dei tratti di arenile e di scogliera alla società A.T.O. Pa 1
Che con nota acquisita al prot. n°10169 in data 15/06/2011della società A.T.O. Pa 1, in riscontro alla predetta richiesta, ha comunicato i costi orari per n°1 operatore ecologico feriale e domenicale;
Che con successiva nota prot. 10697 del 23/06/2011 è stato richiesto, alla stessa società, l’espletamento del servizio accessorio di pulizia delle aree demaniali di competenza di questo Comune (spiagge libere e scogliere) da svolgere con l’impiego di n. 3 unità all’uopo esclusivamente dedicate per 4 ore giornaliere comprese le festività e per un periodo complessivo di 59 giorni;
Che la società A.T.O. Pa 1 ha comunicato di non potere svolgere il servizio accessorio richiesto, con nota acquisita al protocollo in data 28/06/2011 al n°1105;
Che la stagione balneare è ormai iniziata e sui tratti demaniali (spiagge libere e scogliera) vengono abbandonati rifiuti (assimilabili a RR.SS.UU.) la cui permanenza rischia di ingenerare gravi disagi igienico sanitari oltre che un enorme danno di immagine per il Comune;
• Che si ritiene opportuno, nelle more dell’attivazione del servizio attraverso un affidamento a trattativa privata previa gara informale, di garantire comunque la pulizia delle aree demaniali di che trattasi intervenendo tempestivamente ad eseguire gli interventi di pulizia dei tratti demaniali (spiagge libere e scogliere) al fine di evitare inconvenienti igienico sanitari, di immagine per il Comune e di renderne più confortevole la fruizione ai cittadini;
Che si rende indifferibile e urgente provvedere all’immediato affidamento ad una ditta di fiducia, specializzata nel settore, per eseguire gli interventi di che trattasi;
Accertata la disponibilità della società Temporary s.p.a. (agenzia per il lavoro) CF/P.IVA 12288660157 REA Milano n. 1545182 Reg. Imp. Con sede in Milano 1997- 322447 (con succursale a Palermo in via Wagner n. 8), alla quale è stata richiesta con nota prot. 10914 del 28/06/2011, che ha risposto con nota prot. N. 231_0_2009_2151 del 28 giugno 2011 assunta al protocollo di questo Comune al n. 10969 del 28 giugno 2011, indicando il costo orario unitario pari ad € 17,90 al netto dell’IVA;
Che nelle more di procedere all’affidamento del servizio di pulizia delle aree demaniali di competenza di questo Comune (spiagge libere e scogliere) per l’intero periodo estivo, occorre prevedere l’impiego immediato di tre unità per n. 4 ore giornaliere e per la durata di dieci giorni consecutivi (festivi compresi) per garantire la pulizia ed il decoro delle aree demaniali in questione visto che la stagione estiva è, di fatto, già iniziata;
Che il costo complessivo del servizio di pulizia delle aree demaniali di che trattasi per un periodo di giorni 10 consecutivi prevedendo l’impiego di n. 3 unità per n. 4 ore giornaliere cadauna ammonta a € 2.148 al netto dell’IVA
Visto l’articolo n°264 del T.U.LL.SS, n°1265;
Visto l’articolo n°50 del Decreto Legislativo 267/00;
Considerata l’urgenza di provvedere
O R D I N A
Porre in essere tutti gli adempimenti necessari, per far fronte a quanto sopra descritto, intervenendo con ditta di fiducia ad eseguire gli interventi necessari al fine di pulire i tratti demaniali (arenile e scogliera) nel territorio comunale;
Affidare i lavori di cui sopra, alla società Temporary s.p.a. (agenzia per il lavoro) CF/P.IVA 12288660157 REA Milano n. 1545182 Reg. Imp. Con sede in Milano 1997- 322447 (con succursale a Palermo in via Wagner n. 8), che gode della fiducia di questo Comune, la quale si è resa immediatamente disponibile, con l’impiego immediato di tre unità per n. 4 ore giornaliere e per la durata di dieci giorni consecutivi (festivi compresi) con inizio decorrente dal giorno successivo della comunicazione della presente Ordinanza;
Affidare il servizio di che trattasi per un periodo di dieci giorni nelle more che si possa individuare, in termini di legge, una ditta a cui affidare il servizio per l’intera stagione balneare;
Dare atto che al pagamento di quanto dovuto, si provvederà dietro presentazione di regolare fattura ed attestazione del regolare svolgimento del servizio, previo impegno della somma necessaria;
Disporre che il responsabile del Servizio assuma il necessario impegno di spesa e disponga i conseguenti atti di gestione.
Il Sindaco
Prof. Gaspare Portobello
  • Atto numero 104  del 28-06-2011

Revoca determina n.99 del 22/06/11 e nuovo impegno di spesa per l'affidamento dei servizi di pulizia dei tratti demaniali nel comune di Isola delle Femmine.
Atto numero 104  del 28-06-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: DET. 5° SETTORE N.104.pdf (85 kb) File con estensione pdf
ATTO numero 99  del 22-06-2011
ATTO numero 99  del 22-06-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: DET. 5° SETTORE N.99.pdf (33 kb) File con estensione pdf
Affidamento servizio di pulizia delle aree demaniali (arenile e scogliera) alla Servizi Comunali Integrati R. S. U. s.p.a. (ATO PA1) con sede sociale a Partinico via E. Mattei, n°4. Assunzione impegno di spesa
 
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVO
N. 99 DEL 22/06/2011
Oggetto: affidamento servizio di pulizia delle aree demaniali (arenile e scogliera) alla Servizi Comunali Integrati R. S. U. s.p.a. (ATO PA1) con sede sociale a Partinico via E. Mattei, n°4. Assunzione impegno di spesa
Visto l'articolo n°51 della legge 8 giugno 1990 n°142, recepita con modifiche dall'articolo n°1 della Legge Regionale del 11.12.91, n°48;
Visto il Decreto Legislativo 3 febbraio 1993 n°29 e successive modificazioni ed integrazioni;
Visto l'art. 6 della legge 15 maggio 1997, n°77;
Visto l'art. 2 della legge regionale 7 settembre 1998, n°23;
Vista la deliberazione n°30 del 7 febbraio 2005 con la quale la Giunta Comunale ha modificato la struttura organizzativa del Comune, spostando il Servizio di Igiene Ambientale al 3° servizio;
Rilevato che per il 5° settore la posizione organizzativa è stata conferita all'Architetto Sandro D'Arpa;
Visto il vigente O. A. EE. LL. in Sicilia;
Premesso che in data 14 gennaio 2005 questo Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S. U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;
Vista la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla predetta società d'ambito;
Visto l'articolo n°6 del suddetto contratto che riserva la possibilità al Comune di richiedere alla società d'ambito nuovi servizi e servizi occasionali non indicati nel vigente Piano Industriale riguardante l'igiene ambientale, concordando di volta in volta con la società in questione gli aspetti tecnici ed economici dei servizi richiesti;
Considerato che l'amministrazione ha la necessità di provvedere in proprio alla pulizia dei tratti di arenile e di scogliera, e che non ha nel proprio organico personale adatto e sufficiente allo svolgimento di detto servizio, e ciò al fine di scongiurare inconvenienti igienico sanitari;
Vista la nota prot. 9155 del 01/06/2011 con la quale questo Comune ha chiesto alla società A.T.O. Pa 1 di conoscere il costo orario per lo svolgimento del servizio di pulizia dei tratti demaniali;
Vista la nota di risposta prot. 9155/10169 del 15/06/2011 con la quale la società Servizi Comunali Integrati A.T.O. Pa 1 ha comunicato l'importo unitario pari ad € 19,83 feriale diurno ed € 26,68 domenicale diurno per lo svolgimento del suddetto servizio;
Ritenuto, pertanto, di potere affidare il servizio di pulizia dei tratti di arenile e di scogliera alla società indicata in oggetto imputando la somma complessiva di € 14.861,6 (quattordicimilaottocentosessantuno/64) sul capitolo 228.1 "Spese gestione spiagge libere" del corrente bilancio in corso di formazione;
Visto il corrente bilancio in corso di approvazione;
Considerato che si tratta di spesa indispensabile, urgente ed indifferibile;
D E T E R M I N A
per i motivi in premessa specificati:
1) di affidare alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4, la pulizia dei tratti di arenile e di scogliera del territorio Comunale di Isola delle Femmine, per tre unità da impiegare per 59 giorni lavorativi di cui quarantanove feriali e dieci festivi con l'orario di quattro ore giornaliere per sette giorni alla settimana; sarà cura della società affidataria, redigere un calendario di turnazioni in modo da garantire ogni giorno la presenza di almeno due operatori.
3) imputare la somma complessiva di € 14.861,64 (quattordicimilaottocentosessantuno/64) sul capitolo 228.1 "Spese gestione spiagge libere" del corrente bilancio in corso di formazione;
4) dare atto che trattasi di attività indispensabile, urgente ed indifferibile stante che le zone demaniali (arenile e scogliere) non risultano incluse nell'affidamento del servizio di igiene ambientale di cui al contratto stipulato.
Il Responsabile del V settore
Arch. Sandro D'Arpa
Si attesta la regolarità contabile e la relativa copertura finanziaria ai sensi dell' articolo n°49, comma 1° e dell'articolo n°151, comma 4°, del decreto legislativo 18 agosto 2000,
n°267.
IMP N…………….
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Rag. Biagio Fontanetta
  • Atto numero 44  del 28-06-2011

ORDINANZA DEL SINDACO - Affidamento urgente alla ditta Temporary Spa per la pulizia delle aree demaniali "spiagge libere e scogliere".
Atto numero 44  del 28-06-2011
Tipo di Atto: ORDINANZE
Allegato: ord. n. 44.11 del 28-6-11.pdf (38 kb) File con estensione pdf  

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
ORDINANZA SINDACALE N.44 DEL 28/06/2011
Oggetto: AFFIDAMENTO URGENTE ALLA DITTA TEMPORARY SPA PER LA PULIZIA DELLE AREE DEMANIALI “SPIAGGE LIBERE E SCOGLIERE”.
IL SINDACO
Considerato:  che il servizio di gestione, vigilanza e salvataggio spiagge libere di Isola delle  Femmine (lotto L1, L2, L3 ed L4), per la stagione balneare 2011 non è stato assegnato per problemi riscontrati durante l’espletamento della procedura negoziata;
Che la pulizia dei tratti demaniali (spiagge libere e scogliere) rientra tra i servizi  accessori che l’A.T.O. Pa 1 può svolgere previa richiesta formale da parte del Comune associato;
Che con nota prot. n°9155 del 01/06/2011 è stato richiesto il costo per il servizio di  pulizia dei tratti di arenile e di scogliera alla società A.T.O. Pa 1
Che con nota acquisita al prot. n°10169 in data 15/06/2011della società A.T.O. Pa  1, in riscontro alla predetta richiesta, ha comunicato i costi orari per n°1 operatore ecologico feriale e domenicale;
Che con successiva nota prot. 10697 del 23/06/2011 è stato richiesto, alla stessa  società, l’espletamento del servizio accessorio di pulizia delle aree demaniali di competenza di questo Comune (spiagge libere e scogliere) da svolgere con l’impiego di n. 3 unità all’uopo esclusivamente dedicate per 4 ore giornaliere comprese le festività e per un periodo complessivo di 59 giorni;
Che la società A.T.O. Pa 1 ha comunicato di non potere svolgere il servizio  accessorio richiesto, con nota acquisita al protocollo in data 28/06/2011 al n°1105;
Che la stagione balneare è ormai iniziata e sui tratti demaniali (spiagge libere e  scogliera) vengono abbandonati rifiuti (assimilabili a RR.SS.UU.) la cui permanenza rischia di ingenerare gravi disagi igienico sanitari oltre che un enorme danno di immagine per il Comune;
• Che si ritiene opportuno, nelle more dell’attivazione del servizio attraverso un  affidamento a trattativa privata previa gara informale, di garantire comunque la pulizia delle aree demaniali di che trattasi intervenendo tempestivamente ad eseguire gli interventi di pulizia dei tratti demaniali (spiagge libere e scogliere) al fine di evitare inconvenienti igienico sanitari, di immagine per il Comune e di renderne più confortevole la fruizione ai cittadini;
Che si rende indifferibile e urgente provvedere all’immediato affidamento ad una  ditta di fiducia, specializzata nel settore, per eseguire gli interventi di che trattasi;
Accertata la disponibilità della società Temporary s.p.a. (agenzia per il lavoro)  CF/P.IVA 12288660157 REA Milano n. 1545182 Reg. Imp. Con sede in Milano 1997- 322447 (con succursale a Palermo in via Wagner n. 8), alla quale è stata richiesta con nota prot. 10914 del 28/06/2011, che ha risposto con nota prot. N. 231_0_2009_2151 del 28 giugno 2011 assunta al protocollo di questo Comune al n. 10969 del 28 giugno 2011, indicando il costo orario unitario pari ad € 17,90 al netto dell’IVA;
Che nelle more di procedere all’affidamento del servizio di pulizia delle aree  demaniali di competenza di questo Comune (spiagge libere e scogliere) per l’intero periodo estivo, occorre prevedere l’impiego immediato di tre unità per n. 4 ore giornaliere e per la durata di dieci giorni consecutivi (festivi compresi) per garantire la pulizia ed il decoro delle aree demaniali in questione visto che la stagione estiva è, di fatto, già iniziata;
Che il costo complessivo del servizio di pulizia delle aree demaniali di che trattasi  per un periodo di giorni 10 consecutivi prevedendo l’impiego di n. 3 unità per n. 4 ore giornaliere cadauna ammonta a € 2.148 al netto dell’IVA
Visto l’articolo n°264 del T.U.LL.SS, n°1265;
Visto l’articolo n°50 del Decreto Legislativo 267/00;
Considerata l’urgenza di provvedere
O R D I N A
Porre in essere tutti gli adempimenti necessari, per far fronte a quanto sopra  descritto, intervenendo con ditta di fiducia ad eseguire gli interventi necessari al fine di pulire i tratti demaniali (arenile e scogliera) nel territorio comunale;
Affidare i lavori di cui sopra, alla società Temporary s.p.a. (agenzia per il lavoro)  CF/P.IVA 12288660157 REA Milano n. 1545182 Reg. Imp. Con sede in Milano 1997- 322447 (con succursale a Palermo in via Wagner n. 8), che gode della fiducia di questo Comune, la quale si è resa immediatamente disponibile, con l’impiego immediato di tre unità per n. 4 ore giornaliere e per la durata di dieci giorni consecutivi (festivi compresi) con inizio decorrente dal giorno successivo della comunicazione della presente Ordinanza;
Affidare il servizio di che trattasi per un periodo di dieci giorni nelle more che si  possa individuare, in termini di legge, una ditta a cui affidare il servizio per l’intera stagione balneare;
Dare atto che al pagamento di quanto dovuto, si provvederà dietro presentazione  di regolare fattura ed attestazione del regolare svolgimento del servizio, previo impegno della somma necessaria;
Disporre che il responsabile del Servizio assuma il necessario impegno di spesa e  disponga i conseguenti atti di gestione.
Il Sindaco
Prof. Gaspare Portobello


  • Atto numero 104  del 28-06-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
ORDINANZA DEL SINDACO - Affidamento urgente alla ditta Temporary Spa per la pulizia delle aree demaniali "spiagge libere e scogliere".
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
ORDINANZA SINDACALE
N.44 DEL 28/06/2011
Oggetto: AFFIDAMENTO URGENTE ALLA DITTA TEMPORARY SPA PER LA PULIZIA DELLE AREE DEMANIALI “SPIAGGE LIBERE E SCOGLIERE”.
IL SINDACO
Considerato:
che il servizio di gestione, vigilanza e salvataggio spiagge libere di Isola delle Femmine (lotto L1, L2, L3 ed L4), per la stagione balneare 2011 non è stato assegnato per problemi riscontrati durante l’espletamento della procedura
negoziata;
Che la pulizia dei tratti demaniali (spiagge libere e scogliere) rientra tra i servizi accessori che l’A.T.O. Pa 1 può svolgere previa richiesta formale da parte del Comune associato;
Che con nota prot. n°9155 del 01/06/2011 è stato richiesto il costo per il servizio di pulizia dei tratti di arenile e di scogliera alla società A.T.O. Pa 1
Che con nota acquisita al prot. n°10169 in data 15/06/2011della società A.T.O. Pa
1, in riscontro alla predetta richiesta, ha comunicato i costi orari per n°1 operatore ecologico feriale e domenicale;
Che con successiva nota prot. 10697 del 23/06/2011 è stato richiesto, alla stessa società, l’espletamento del servizio accessorio di pulizia delle aree demaniali di competenza di questo Comune (spiagge libere e scogliere) da svolgere con l’impiego di n. 3 unità all’uopo esclusivamente dedicate per 4 ore giornaliere comprese le festività e per un periodo complessivo di 59 giorni;
Che la società A.T.O. Pa 1 ha comunicato di non potere svolgere il servizio accessorio richiesto, con nota acquisita al protocollo in data 28/06/2011 al n°1105;
Che la stagione balneare è ormai iniziata e sui tratti demaniali (spiagge libere e scogliera) vengono abbandonati rifiuti (assimilabili a RR.SS.UU.) la cui permanenza rischia di ingenerare gravi disagi igienico sanitari oltre che un enorme danno di immagine per il Comune;
Che si ritiene opportuno, nelle more dell’attivazione del servizio attraverso un affidamento a trattativa privata previa gara informale, di garantire comunque la pulizia delle aree demaniali di che trattasi intervenendo tempestivamente ad
eseguire gli interventi di pulizia dei tratti demaniali (spiagge libere e scogliere) al fine di evitare inconvenienti igienico sanitari, di immagine per il Comune e di renderne più confortevole la fruizione ai cittadini;
Che si rende indifferibile e urgente provvedere all’immediato affidamento ad una ditta di fiducia, specializzata nel settore, per eseguire gli interventi di che trattasi;
Accertata la disponibilità della società Temporary s.p.a. (agenzia per il lavoro) CF/P.IVA 12288660157 REA Milano n. 1545182 Reg. Imp. Con sede in Milano 1997- 322447 (con succursale a Palermo in via Wagner n. 8), alla quale è stata richiesta con nota prot. 10914 del 28/06/2011, che ha risposto con nota prot. N. 231_0_2009_2151 del 28 giugno 2011 assunta al protocollo di questo Comune al n. 10969 del 28 giugno 2011, indicando il costo orario unitario pari ad € 17,90 al netto dell’IVA;
Che nelle more di procedere all’affidamento del servizio di pulizia delle aree demaniali di competenza di questo Comune (spiagge libere e scogliere) per l’intero periodo estivo, occorre prevedere l’impiego immediato di tre unità per n. 4 ore giornaliere e per la durata di dieci giorni consecutivi (festivi compresi) per garantire la pulizia ed il decoro delle aree demaniali in questione visto che la stagione estiva è, di fatto, già iniziata;
Che il costo complessivo del servizio di pulizia delle aree demaniali di che trattasi per un periodo di giorni 10 consecutivi prevedendo l’impiego di n. 3 unità per n. 4 ore giornaliere cadauna ammonta a € 2.148 al netto dell’IVA
Visto l’articolo n°264 del T.U.LL.SS, n°1265;
Visto l’articolo n°50 del Decreto Legislativo 267/00;
Considerata l’urgenza di provvedere
O R D I N A
Porre in essere tutti gli adempimenti necessari, per far fronte a quanto sopra descritto, intervenendo con ditta di fiducia ad eseguire gli interventi necessari al fine di pulire i tratti demaniali (arenile e scogliera) nel territorio comunale;
Affidare i lavori di cui sopra, alla società Temporary s.p.a. (agenzia per il lavoro) CF/P.IVA 12288660157 REA Milano n. 1545182 Reg. Imp. Con sede in Milano 1997- 322447 (con succursale a Palermo in via Wagner n. 8), che gode della fiducia di questo Comune, la quale si è resa immediatamente disponibile, con l’impiego immediato di tre unità per n. 4 ore giornaliere e per la durata di dieci giorni consecutivi (festivi compresi) con inizio decorrente dal giorno successivo della comunicazione della presente Ordinanza;
Affidare il servizio di che trattasi per un periodo di dieci giorni nelle more che si possa individuare, in termini di legge, una ditta a cui affidare il servizio per l’intera stagione balneare;
Dare atto che al pagamento di quanto dovuto, si provvederà dietro presentazione di regolare fattura ed attestazione del regolare svolgimento del servizio, previo impegno della somma necessaria;
Disporre che il responsabile del Servizio assuma il necessario impegno di spesa e disponga i conseguenti atti di gestione.
Il Sindaco
Prof. Gaspare Portobello




 


 
CORRISPETTIVI RIFIUTI 2010
  
  • ATTO numero 67  del 20-05-2011
 ATTO numero 67  del 20-05-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: DET_ 5 SETTORE N_67.pdf (41 kb) File con estensione pdf
Impegno di spesa e liquidazione fatture 1290 e 1291 del 02/11/2010, 1433 del 01/12/2010, 1434 del 01/12/2010, 1629 e 1630 del 31/12/2010 per conferimento dei RR.SS.UU. presso la discarica di c.da Materano Siculiana (Ag). CIG 24506357F8
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVO
N. 67 DEL 20/05/2011
Oggetto: impegno di spesa e liquidazione fatture 1290 e 1291 del 02/11/2010, 1433 del 01/12/2010, 1434 del 01/12/2010, 1629 e 1630 del 31/12/2010 per conferimento dei RR.SS.UU. presso la discarica di c.da Materano Siculiana (Ag). CIG 24506357F8
IL RESPONSABILE DI SETTORE
Visto l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n°142, recepita con modifiche dall'art.1 della L.R. 11.12.1991, n°48;
Visto il Decreto Legislativo 3 febbraio 1993 n°29 e successive modificazioni ed integrazioni;
Visto l'art. 6 della legge 15 maggio 1997, n°77;
Visto l'art. 2 della legge regionale 7 settembre 1998, n°23;
Vista la deliberazione n° 30 del 7 febbraio 2005 con la quale la Giunta Comunale ha modificato la struttura organizzativa del Comune, spostando il Servizio di Igiene Ambientale al 3° servizio;
Rilevato che per il V settore la posizione organizzativa è stata conferita all'arch. Sandro D'Arpa;
Visto il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
Premesso che in data 14 gennaio 2005 questo Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;
Vista la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla predetta società d'ambito;
Visto l'articolo n°6 del suddetto contratto che riserva la possibilità al Comune di richiedere alla società d'ambito nuovi servizi e servizi occasionali non indicati nel vigente Piano Industriale riguardante l'igiene ambientale, concordando di volta in volta con la società in questione gli aspetti tecnici ed economici dei servizi richiesti;
Vista l'Ordinanza del Sindaco n. 69 del 18 ottobre 2010 con la quale affida alla ditta Trade Eco Service con sede in Bolognetta ss. 121 Km 240+500 l'espletamento straordinario del servizio di raccolta dei RR.SS.UU., ed alla ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l. c.da Materano Siculiana (Ag);
Vista la determina del responsabile del settore III n. 36 del 18 ottobre 2010;
Viste le fatture n. 1290 e 1291 del 02/11/2010, 1433 del 01/12/2010, 1434 del 01/12/2010, 1629 e 1630 del 31/12/2010 trasmesse dalla ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l. con sede in Favara (Ag) via Miniera Ciavolotta lotti 92/94 - 92026 che gestisce la discarica sita in Materano Siculiana (Ag), P.IVA 0177056 084 3 dell'importo complessivo di 63.159,59 per il conferimento dei RR.SS.UU. presso la discarica di Siculiana, relativo al periodo di ottobre-dicembre 2010;
Vista la determina del responsabile del III settore n. 42/2010 sono state impegnati € 5.930,20 imputandola nel bilancio 2010 giusto impegno n. 1324/2010;
Che per far fronte alla liquidazione delle fatture sopra menzionate è necessario impegnare l'ulteriore somma di € 57.229,39, imputandola al capitolo 1261 "spese per il trasporto, conferimento e smaltimento dei RR.SS.UU." del corrente bilancio 2011 in corso di formazione, che presenta il necessario stanziamento;
Vista la nota prot. 7958 del 16/05/2011 con la quale è stato comunicato alla società ATO Pa 1 il pagamento delle fatture relative ai periodi di emergenza rifiuti dal mese di marzo 2010 al mese di febbraio 2011;
Visto il corrente bilancio in corso di formazione;
D E T E R M I N A
per i motivi in premessa specificati:
1. Imputare l'ulteriore somma di € 57.229,39 sul capitolo 1261 "spese per il trasporto, conferimento e smaltimento dei RR.SS.UU." del corrente bilancio 2011 in corso di formazione in favore della ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l. con sede in Favara (Ag) via Miniera Ciavolotta lotti 92/94 - 92026 che gestisce la discarica sita in Materano Siculiana (Ag) alla quale è stato affidato il servizio di conferimento durante il periodo dell'emergenza rifiuti.
2. Liquidare le fatture n. 1290 e 1291 del 02/11/2010, 1433 del 01/12/2010, 1434 del 01/12/2010, 1629 e 1630 del 31/12/2010 trasmesse dalla ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l. con sede in Favara (Ag) via Miniera Ciavolotta lotti 92/94 - 92026 che gestisce la discarica sita in Materano Siculiana (Ag), P.IVA 0177056 084 3 dell'importo complessivo di 63.159,59 per il conferimento dei RR.SS.UU. presso la discarica di Siculiana, relativo al periodo di ottobre-dicembre 2010;
3. Imputare detto importo al capitolo del corrente Bilancio in atto previsto per il pagamento del servizio alla Servizi Comunali Integrati S.p.A., stante che alla stessa non verranno corrisposti i compensi riferiti ai giorni di mancato servizio.
Imp. 1324/2010; _________
Il Responsabile del III Settore
Arch. Sandro D'Arpa
Si attesta la regolarità contabile e la relativa copertura finanziaria ai sensi degli artt. 49,
comma 1, e 151, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Rag. Biagio Fontanetta
  • ATTO numero 67  del 20-05-2011
 ATTO numero 67  del 20-05-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: DET_ 5 SETTORE N_67.pdf (41 kb) File con estensione pdf
Impegno di spesa e liquidazione fatture 1290 e 1291 del 02/11/2010, 1433 del 01/12/2010, 1434 del 01/12/2010, 1629 e 1630 del 31/12/2010 per conferimento dei RR.SS.UU. presso la discarica di c.da Materano Siculiana (Ag). CIG 24506357F8
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 5° - TECNICO-MANUTENTIVO
N. 67 DEL 20/05/2011
Oggetto: impegno di spesa e liquidazione fatture 1290 e 1291 del 02/11/2010, 1433 del 01/12/2010, 1434 del 01/12/2010, 1629 e 1630 del 31/12/2010 per conferimento dei RR.SS.UU. presso la discarica di c.da Materano Siculiana (Ag). CIG 24506357F8
IL RESPONSABILE DI SETTORE
Visto l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n°142, recepita con modifiche dall'art.1 della L.R. 11.12.1991, n°48;
Visto il Decreto Legislativo 3 febbraio 1993 n°29 e successive modificazioni ed integrazioni;
Visto l'art. 6 della legge 15 maggio 1997, n°77;
Visto l'art. 2 della legge regionale 7 settembre 1998, n°23;
Vista la deliberazione n° 30 del 7 febbraio 2005 con la quale la Giunta Comunale ha modificato la struttura organizzativa del Comune, spostando il Servizio di Igiene Ambientale al 3° servizio;
Rilevato che per il V settore la posizione organizzativa è stata conferita all'arch. Sandro D'Arpa;
Visto il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
Premesso che in data 14 gennaio 2005 questo Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;
Vista la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla predetta società d'ambito;
Visto l'articolo n°6 del suddetto contratto che riserva la possibilità al Comune di richiedere alla società d'ambito nuovi servizi e servizi occasionali non indicati nel vigente Piano Industriale riguardante l'igiene ambientale, concordando di volta in volta con la società in questione gli aspetti tecnici ed economici dei servizi richiesti;
Vista l'Ordinanza del Sindaco n. 69 del 18 ottobre 2010 con la quale affida alla ditta Trade Eco Service con sede in Bolognetta ss. 121 Km 240+500 l'espletamento straordinario del servizio di raccolta dei RR.SS.UU., ed alla ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l. c.da Materano Siculiana (Ag);
Vista la determina del responsabile del settore III n. 36 del 18 ottobre 2010;
Viste le fatture n. 1290 e 1291 del 02/11/2010, 1433 del 01/12/2010, 1434 del 01/12/2010, 1629 e 1630 del 31/12/2010 trasmesse dalla ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l. con sede in Favara (Ag) via Miniera Ciavolotta lotti 92/94 - 92026 che gestisce la discarica sita in Materano Siculiana (Ag), P.IVA 0177056 084 3 dell'importo complessivo di 63.159,59 per il conferimento dei RR.SS.UU. presso la discarica di Siculiana, relativo al periodo di ottobre-dicembre 2010;
Vista la determina del responsabile del III settore n. 42/2010 sono state impegnati € 5.930,20 imputandola nel bilancio 2010 giusto impegno n. 1324/2010;
Che per far fronte alla liquidazione delle fatture sopra menzionate è necessario impegnare l'ulteriore somma di € 57.229,39, imputandola al capitolo 1261 "spese per il trasporto, conferimento e smaltimento dei RR.SS.UU." del corrente bilancio 2011 in corso di formazione, che presenta il necessario stanziamento;
Vista la nota prot. 7958 del 16/05/2011 con la quale è stato comunicato alla società ATO Pa 1 il pagamento delle fatture relative ai periodi di emergenza rifiuti dal mese di marzo 2010 al mese di febbraio 2011;
Visto il corrente bilancio in corso di formazione;
D E T E R M I N A
per i motivi in premessa specificati:
1. Imputare l'ulteriore somma di € 57.229,39 sul capitolo 1261 "spese per il trasporto, conferimento e smaltimento dei RR.SS.UU." del corrente bilancio 2011 in corso di formazione in favore della ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l. con sede in Favara (Ag) via Miniera Ciavolotta lotti 92/94 - 92026 che gestisce la discarica sita in Materano
Siculiana (Ag) alla quale è stato affidato il servizio di conferimento durante il periodo dell'emergenza rifiuti.
2. Liquidare le fatture n. 1290 e 1291 del 02/11/2010, 1433 del 01/12/2010, 1434 del 01/12/2010, 1629 e 1630 del 31/12/2010 trasmesse dalla ditta Catanzaro Costruzioni s.r.l. con sede in Favara (Ag) via Miniera Ciavolotta lotti 92/94 - 92026 che gestisce la discarica sita in Materano Siculiana (Ag), P.IVA 0177056 084 3 dell'importo
complessivo di 63.159,59 per il conferimento dei RR.SS.UU. presso la discarica di Siculiana, relativo al periodo di ottobre-dicembre 2010;
3. Imputare detto importo al capitolo del corrente Bilancio in atto previsto per il pagamento del servizio alla Servizi Comunali Integrati S.p.A., stante che alla stessa non verranno corrisposti i compensi riferiti ai giorni di mancato servizio.
Imp. 1324/2010; _________
Il Responsabile del III Settore
Arch. Sandro D'Arpa
Si attesta la regolarità contabile e la relativa copertura finanziaria ai sensi degli artt. 49, comma 1, e 151, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Rag. Biagio Fontanetta
  
  • ATTO numero 57  del 04-05-2011
ATTO numero 57  del 04-05-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: det 57.11 manutenzione.pdf (181 kb) File con estensione pdf
Revoca determina n.13.11 e uletriore impegno di spesa e liquidazione fattura n.137/C del 1.12.10 della ditta "Trade Eco Service srl" per raccolta e trasporto rr.ss.uu presso discarica autorizzata.


  • ATTO numero 57  del 04-05-2011
ATTO numero 57  del 04-05-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: det 57.11 manutenzione.pdf (181 kb) File con estensione pdf
Revoca determina n.13.11 e uletriore impegno di spesa e liquidazione fattura n.137/C del 1.12.10 della ditta "Trade Eco Service srl" per raccolta e trasporto rr.ss.uu presso discarica autorizzata.
 
  • ATTO numero 22  del 05-04-2011
ORDINANZA DEL SINDACO - Affidamento servizio di raccolta e conferimento RR.SS.UU in via sostitutiva.
ATTO numero 22  del 05-04-2011
Tipo di Atto: ORDINANZE
  • ATTO numero 16  del 05-04-2011
Affidamento del "servizio a chiamata per raccolta e trasporto di rr.ss.uu. con annesso conducente e due addetti al caricamento di autocompattatori di portata utile non inferiore 22 mc, da effettuare presso discariche autorizzate"
ATTO numero 16  del 05-04-2011
Tipo di Atto: DETERMINA UFFICIO TECNICO
Allegato: DET. 16.11 UTC.pdf (37 kb) File con estensione pdf
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 3° - TECNICO-URBANISTICO
N. 16 DEL 05/04/2011
Oggetto: affidamento del “Servizio a chiamata per raccolta e trasporto di rr.ss.uu. con annesso conducente e due addetti al caricamento di autocompattatori di portata utile non inferiore 22 MC, da effettuare presso discariche autorizzate”
IL CAPO SETTORE
Visto l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n°142, recepita con modifiche dall'art.1 della L.R. 11.12.1991, n°48;
Visto il Decreto Legislativo 3 febbraio 1993 n°29 e successive modificazioni ed integrazioni;
Visto l'art. 6 della legge 15 maggio 1997, n°77;
Visto l'art. 2 della legge regionale 7 settembre 1998, n°23;
Vista la deliberazione n°30 del 7 febbraio 2005 con la quale la Giunta Comunale ha modificato la struttura organizzativa del Comune, spostando il Servizio di Igiene Ambientale al 3° servizio;
Rilevato che per il III e V settore la posizione organizzativa è stata conferita all'arch. Sandro D'Arpa;
Visto il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
Premesso che in data 14 gennaio 2005 questo Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;
Vista la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla predetta società d'ambito;
Visto l'articolo n°6 del suddetto contratto che riserva la possibilità al Comune di richiedere alla società d'ambito nuovi servizi e servizi occasionali non indicati nel vigente Piano Industriale riguardante l'igiene ambientale, concordando di volta in volta con la società in questione gli aspetti tecnici ed economici dei servizi richiesti;
Visto il verbale di cottimo fiduciario del 10 gennaio 2011 con il quale è stata individuata la ditta aggiudicatrice dell'appalto "Trade Eco Service con sede in Bolognetta ss. 121 Km 240+500 p.iva 05292400826";
Considerato che per la raccolta ed il trasporto dei RR.SS.UU. a chiamata è necessario impegnare una somma stimata in € 25.000,00 (venticinquemila) inclusa IVA salvo conguagli finali;
Ritenuto, pertanto, di potere imputare il costo da sostenere per la raccolta, in via sostitutiva, dei RR.SS.UU., il trasporto ed il conferimento degli stessi presso una discarica autorizzata sul capitolo 1261 "spese per il trasporto, conferimento e smaltimento dei RR.SS.UU." del corrente bilancio in corso di formazione che nell'anno 2010 presentava il necessario stanziamento;
Visto il corrente bilancio in corso di formazione;
D E T E R M I N A
per i motivi in premessa specificati:
1. Affidare il "Servizio a chiamata per raccolta e trasporto di rr.ss.uu. con annesso conducente e due addetti al caricamento di autocompattatori di portata utile non inferiore 22 MC, da effettuare presso discariche autorizzate" alla ditta "Trade Eco Service con sede in Bolognetta ss. 121 Km 240+500 p.iva 05292400826";
2. Imputare la somma presunta di € 25.000,00 sul capitolo 1261 "spese per il trasporto, conferimento e smaltimento dei RR.SS.UU." del corrente bilancio in corso di formazione in favore della ditta "Trade Eco Service con sede in Bolognetta ss. 121 Km 240+500 p.iva 05292400826";
3. Dare atto che trattasi di attività indispensabile stante la grave situazione di emergenza in cui versa tutto il territorio di Isola delle Femmine.
4. Imputare detto importo al capitolo del corrente Bilancio in atto previsto per il pagamento del servizio alla Servizi Comunali Integrati S.p.A., stante che alla stessa non verranno corrisposti i compensi riferiti ai giorni di mancato servizio. Parimenti verranno addebitati alla società Servizi comunali Integrati eventuali maggiori costi che dovessero derivare dal presente affidamento
Imp. ________/2011
Il Responsabile del III Settore
Arch. Sandro D'Arpa
Si attesta la regolarità contabile e la relativa copertura finanziaria ai sensi degli artt. 49, comma 1, e 151, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Rag. Biagio Fontanetta
  • ATTO numero 16  del 05-04-2011
Affidamento del "servizio a chiamata per raccolta e trasporto di rr.ss.uu. con annesso conducente e due addetti al caricamento di autocompattatori di portata utile non inferiore 22 mc, da effettuare presso discariche autorizzate"
ATTO numero 16  del 05-04-2011
Tipo di Atto: DETERMINA UFFICIO TECNICO
Allegato: DET. 16.11 UTC.pdf (37 kb) File con estensione pdf
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 3° - TECNICO-URBANISTICO
N. 16 DEL 05/04/2011
Oggetto: affidamento del “Servizio a chiamata per raccolta e trasporto di rr.ss.uu. con annesso conducente e due addetti al caricamento di autocompattatori di portata utile non inferiore 22 MC, da effettuare presso discariche autorizzate”
IL CAPO SETTORE
Visto l'art. 51 della legge 8 giugno 1990, n°142, recepita con modifiche dall'art.1 della L.R. 11.12.1991, n°48;
Visto il Decreto Legislativo 3 febbraio 1993 n°29 e successive modificazioni ed integrazioni;
Visto l'art. 6 della legge 15 maggio 1997, n°77;
Visto l'art. 2 della legge regionale 7 settembre 1998, n°23;
Vista la deliberazione n°30 del 7 febbraio 2005 con la quale la Giunta Comunale ha modificato la struttura organizzativa del Comune, spostando il Servizio di Igiene Ambientale al 3° servizio;
Rilevato che per il III e V settore la posizione organizzativa è stata conferita all'arch. Sandro D'Arpa;
Visto il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
Premesso che in data 14 gennaio 2005 questo Comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. con sede in Partinico, Via E. Mattei, n°4;
Vista la deliberazione della Giunta Comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla predetta società d'ambito;
Visto l'articolo n°6 del suddetto contratto che riserva la possibilità al Comune di richiedere alla società d'ambito nuovi servizi e servizi occasionali non indicati nel vigente Piano Industriale riguardante l'igiene ambientale, concordando di volta in volta con la società in questione gli aspetti tecnici ed economici dei servizi richiesti;
Visto il verbale di cottimo fiduciario del 10 gennaio 2011 con il quale è stata individuata la ditta aggiudicatrice dell'appalto "Trade Eco Service con sede in Bolognetta ss. 121 Km 240+500 p.iva 05292400826";
Considerato che per la raccolta ed il trasporto dei RR.SS.UU. a chiamata è necessario impegnare una somma stimata in € 25.000,00 (venticinquemila) inclusa IVA salvo conguagli finali;
Ritenuto, pertanto, di potere imputare il costo da sostenere per la raccolta, in via sostitutiva, dei RR.SS.UU., il trasporto ed il conferimento degli stessi presso una discarica autorizzata sul capitolo 1261 "spese per il trasporto, conferimento e smaltimento dei RR.SS.UU." del corrente bilancio in corso di formazione che nell'anno 2010 presentava il necessario stanziamento;
Visto il corrente bilancio in corso di formazione;
D E T E R M I N A
per i motivi in premessa specificati:
1. Affidare il "Servizio a chiamata per raccolta e trasporto di rr.ss.uu. con annesso conducente e due addetti al caricamento di autocompattatori di portata utile non inferiore 22 MC, da effettuare presso discariche autorizzate" alla ditta "Trade Eco Service con sede in Bolognetta ss. 121 Km 240+500 p.iva 05292400826";
2. Imputare la somma presunta di € 25.000,00 sul capitolo 1261 "spese per il trasporto, conferimento e smaltimento dei RR.SS.UU." del corrente bilancio in corso di formazione in favore della ditta "Trade Eco Service con sede in Bolognetta ss. 121 Km 240+500 p.iva 05292400826";
3. Dare atto che trattasi di attività indispensabile stante la grave situazione di emergenza in cui versa tutto il territorio di Isola delle Femmine.
4. Imputare detto importo al capitolo del corrente Bilancio in atto previsto per il pagamento del servizio alla Servizi Comunali Integrati S.p.A., stante che alla stessa non verranno corrisposti i compensi riferiti ai giorni di mancato servizio. Parimenti verranno addebitati alla società Servizi comunali Integrati eventuali maggiori costi
che dovessero derivare dal presente affidamento
Imp. ________/2011
Il Responsabile del III Settore
Arch. Sandro D'Arpa
Si attesta la regolarità contabile e la relativa copertura finanziaria ai sensi degli artt. 49, comma 1, e 151, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Rag. Biagio Fontanetta

  • ATTO numero 22  del 05-04-2011
ORDINANZA DEL SINDACO - Affidamento servizio di raccolta e conferimento RR.SS.UU in via sostitutiva.
ATTO numero 22  del 05-04-2011
Tipo di Atto: ORDINANZE
 
  • Atto numero 15  del 24-03-2011
EURO 70.000,00
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata dei rifiuti nel mese di gennaio 2011.
Atto numero 15  del 24-03-2011
Tipo di Atto: DETERMINA UFFICIO TECNICO
Allegato: 3 sett. n.15.pdf (139 kb) File con estensione pdf

  • Atto numero 6  del 16-02-2011
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati S.p.a. per la gestione integrata dei rifiuti nel mese di dicembre 2010.
EURI 60.000,00
Atto numero 6  del 16-02-2011
Tipo di Atto: DETERMINA UFFICIO TECNICO
Allegato: DET. 06.11 UTC.pdf (88 kb) File con estensione pdf  
  • Atto numero 3 del 19.1.2011
  EURI 70.000,00
Liquidazione del corrispettivo dovuto alla Servizi Comunali Integrati R.S.U. s.p.a. per la gestione integrata dei rifiuti nel mese di dicembre 2010.
Atto numero 3  del 19-01-2011
Tipo di Atto: DETERMINA UFFICIO TECNICO
Allegato: DET. 03.11 UTC.pdf (111 kb) File con estensione pdf

  • Conferma tariffa TARSU anno 2011.
Atto 89 del 29.8.2011
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA DI G.M. N.89.pdf (55 kb) File con estensione pdf
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
N. 89 DEL 29/08/2011
IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE
Oggetto: Conferma tariffa TARSU anno 2011.
L’anno 2011 e questo giorno 29 del mese di agosto, alle ore 11.30 nella sala delle adunanze della Sede Comunale si è riunita la Giunta Comunale convocata nelle forme di legge.
Presiede l’adunanza PORTOBELLO Prof. GASPARE, nella sua qualità di SINDACO e sono
rispettivamente presenti ed assenti i Sigg.:
Presenti:
RISO Prof. NAPOLEONE Assessore Anziano
CUTINO Dott. MARCELLO Assessore
PORTOBELLO Prof. GASPARE Sindaco
Assenti:
PALAZZOTTO Sig. SALVATORE Vice Sindaco
AIELLO Sig. PAOLO Assessore Anziano
Totale Presenti: 3 Totale Assenti: 2
con l’assistenza del Segretario Comunale, SCAFIDI Dott. MANLIO
Il Presidente, constatato che gli interventi sono in numero legale, dichiara aperta la riunione ed invita i convocati a deliberare sull’oggetto sopraindicato.

Firmati all’originale:
IL PRESIDENTE
F.to PORTOBELLO Prof. GASPARE
L’ASSESSORE ANZIANO IL SEGRETARIO
F.to RISO Prof. NAPOLEONE F.to SCAFIDI Dott. MANLIO
Copia conforme all’originale, in carta libera, per uso amministrativo. Dal Municipio, lì 15/09/2011
Visto: Il Sindaco Il Segretario Comunale

Il sottoscritto Segretario Comunale, visti gli atti d’Ufficio,
CERTIFICA
Su conforme certificazione del Messo Comunale, che copia della presente deliberazione è in corso di pubblicazione all’albo pretorio per 15 giorni consecutivi a decorrere  dal  20/09/2011  come prescritto dall’art. 11, L.R. n. 44/91
IL MESSO COMUNALE
F.to D’ANGELO Dott. GIUSEPPE
E’ stata trasmessa ai Capigruppo Consiliari con nota n. ___ del ___ come prescritto  dall’art. 15 comma 4° della L.R. n. 44/91, nel testo sostituito dall’art. 4 L.R. n. 23/97, trattandosi di materia di cui al comma3 della citata norma.
E’ stata trasmessa al Co.Re.Co. con nota n. ___ del ___ per controllo di legittimità;  su iniziativa della Giunta Comunale (art. 15, comma 2° - 2° periodo – della L.R. 44/91, nel  testo sostituito dall’art. 4 della L.R. n. 23/97); su richiesta di un quarto dei consiglieri (art. 15, comma 3° della L.R. 44/91, nel testo  sostituito dall’art. 4 della L.R. n. 23/97)
Lì ____________ F.to Il Segretario Comunale

CHE LA PRESENTE DELIBERAZIONE E’ DIVENUTA ESECUTIVA
29/08/2011  decorsi 10 giorni dalla data di inizio della pubblicazione non essendo pervenute richieste  di invio al controllo (art. 12, comma 1°, L.R. n. 44/91); perché dichiarata immediatamente esecutiva, ex art. 12, comma 2°, L.R. n.44/91;  decorsi 20 giorni dalla ricezione dell’atto al Co.Re.Co. il quale ne ha accusato ricevuta  in data ________ (art. 18, comma 6°) o dei chiarimenti degli atti e delle notizie richieste, (art. 19 comma 2°) senza che ne sia stato comunicato il provvedimento di annullamento;
avendo il Co.Re.Co. comunicato di non avere riscontrato vizi di legittimità (art. 18,  comma 9°, L.R. 44/91) con decisione n. _____ nella seduta del _____
Lì ____________ F.to Il Segretario Comunale



Il Funzionario Responsabile del Settore Tributi sottopone alla Giunta Comunale per l'approvazione la seguente proposta di deliberazione: Conferma tariffa TARSU anno 2011.
LA GIUNTA MUNICIPALE
Visto  l'articolo1, comma 169, della legge 27 dicembre 2006, n.296 (finanziaria 2007)  che dispone:  gli Enti locali deliberano le tariffe e le aliquote relative ai tributi di loro  competenza entro la data fissata da norme statali per la deliberazione del bilancio di previsione. Dette deliberazioni, anche se approvate successivamente all'inizio dell'esercizio purchè entro il termine innanzi indicato, hanno effetto dal 1° gennaio dell'anno di riferimento;
Visto  l'articolo 172, lettera e) del decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267, che  dispone:  al bilancio di previsione sono allegati i seguenti documenti: […] le deliberazioni con  le quali sono determinati, per l'esercizio successivo, le tariffe, le aliquote d'imposta e le eventuali maggiori detrazioni, le variazioni dei limiti di reddito per i tributi locali e per i servizi locali, nonché, per i servizi a domanda individuale, i tassi di copertura in percentuale del costo di gestione dei servizi;
Richiamata  la propria deliberazione n.29 del 16/03/2010, con la quale vennero  rideterminate le tariffe T.A.R.S.U. per l'esercizio 2010;
Visti  gli art.42, comma 2,lettera f), come recepito dall'art.141,comma 2 lettera g)  dell'ordinamento amministrativo degli Enti Locali e 151 del D.Lgs. 18/8/200 n.267;
Ritenuto , nell'obiettivo di non gravare eccessivamente sulla collettività, di confermare  le tariffe in corso;
Ritenuto  opportuno, al fine di mantenere gli equilibri di bilancio, sulla base delle  valutazioni effettuate in sede di predisposizione del bilancio di previsione 2011, di confermare la tariffa TARSU attualmente vigente;
DELIBERA
Di confermare
per l'anno 2011 le tariffe TARSU già approvate con propria delibera  n.29 del 16/03/2010.
Si attesta la regolarità tecnica della superiore proposta, ai sensi dell'art. 151 comma 4°, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267.
Il Responsabile del Servizio Tributi
F.to  Antonino Tricoli

LA GIUNTA COMUNALE
Vista la superiore proposta di deliberazione, corredata dal prescritto parere, con votazione unanime espressa in forma palese, accertata dal Sindaco presidente;

DELIBERA
Di approvare la superiore proposta di deliberazione.
Con successiva ed unanime votazione la presente, ai sensi dell'art.14 del D.Lgs. 267/2000, viene dichiarata  immediatamente esecutiva
  • Approvazione ruolo suppletivo T.A.R.S.U. anni 2006 - 2010.
Atto numero 8  del 04-08-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE TRIBUTI E ACQUEDOTTO
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 8° - ATT.PROD. - TRIBUTI - ACQUEDOTTO
N. 8 DEL 04/08/2011
Oggetto: Approvazione ruolo suppletivo T.A.R.S.U. anni 2006 - 2010.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
TRIBUTI
VISTO il D. Lgs. N° 267 del 18/08/2000, recante Testo Unico delle Leggi sull'ordinamento degli Enti Locali ed, in particolare,gli artt. 107 e 109, relativi le funzioni da attribuire ai responsabili di servizio;
VISTO il Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2011, in corso di formazione;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 30 del 08/03/2011 relativa al passaggio alla riscossione TARSU ed ICI in forma diretta;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 31 del 08/03/2011 relativa all'approvazione della convenzione con Poste Italiane S.p.A. per l'incasso delle somme relative alle entrate TARSU ed ICI;
VISTO il regolamento comunale sull'applicazione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.85 del 30/11/1996 ;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 56 del 29/03/2005 relativa l'approvazione delle tariffe TARSU - ANNO 2005,
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 29 del 16/03/2010 relativa l'approvazione delle tariffe TARSU- ANNO 2010,
CONSIDERATO che sono state espletate le formalità prescritte dalle norme di legge per quanto attiene l'accertamento e la definizione delle partite iscritte a ruolo;
RILEVATO che è necessario procedere, a seguito degli accertamenti espletati da questo Ufficio, all'emissione di un ruolo TARSU per gli anni dal 2006 al 2010;
ACCERTATO che:
1. L'Addizionale E.C.A, è pari al 5 per cento dal D. Lgs. 100 del 18 febbraio 1946.
2. Una maggiorazione di pari importo (5 per cento) fu introdotta dalla legge 346 del 10 dicembre 1961.
3. Il potere dei comuni di prelevare dette maggiorazioni con la tassa sui rifiuti è stato, da ultimo, ribadito dall'articolo 33, comma 39, della legge 549 del 28/12/95;
4. L'addizionale e la maggiorazione "Ex ECA"spettano ai Comuni e sono applicabili, stando alla lettera del R.D.L.2145/37 solo se la tassa viene riscossa con ruolo;
RILEVATO che il contributo ambientale provinciale è pari al 5%;
RITENUTO opportuno procedere, per il 2011, alla riscossione diretta del ruolo T.A.R.S.U. tramite c.c.p. n°8442358 -
DETERMINA
DI APPROVARE il ruolo suppletivo della TARSU relativo agli anni dal 2006 al 2010 nei seguenti importi:
TARSU € 28.676.,32
Addizionale ECA 5% € 1.433,82
Maggiorazione ECA 5% € 1.433,82
Addizionale prov.le5% € 1.433,82
TOTALE € 32.977,78
DI DISPORRE la riscossione del ruolo in nr. 4 rate mensili di pari importo aventi le seguenti scadenze:
30 settembre 2011 rata unica oppure
1^ rata - 30 settembre 2011; 2^ rata - 30 novembre 2011; 3^ rata - 30 gennaio 2012
4^ rata - 30 marzo 2012
DI DISPORRE la riscossione della tassa tramite c.c.p. n° 8442358.
DI PROVVEDERE alla pubblicazione del ruolo.
Il Responsabile del Servizio
Antonino Tricoli
ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Visto per la regolar i tà contabi le ai sensi del l 'ar t .151, comma 4, del Decreto Legislat ivo 18.8.2000, n.267.
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Nunzia Pirrone
Approvazione ruolo T.A.R.S.U. 2011
Atto numero 9  del 04-08-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE TRIBUTI E ACQUEDOTTO
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 8° - ATT.PROD. - TRIBUTI - ACQUEDOTTO
N. 9 DEL 04/08/2011Oggetto: Approvazione ruolo T.A.R.S.U. 2011
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TRIBUTI
VISTO il D. Lgs. N° 267 del 18/08/2000, recante Testo Unico delle Leggi sull'ordinamento degli Enti Locali ed, in particolare,gli artt. 107 e 109, relativi le funzioni da attribuire ai responsabili di servizio;
VISTO il Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2011, in corso di formazione;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 30 del 08/03/2011 relativa al passaggio alla riscossione TARSU ed ICI in forma diretta;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 31 del 08/03/2011 relativa all'approvazione della convenzione con Poste Italiane S.p.A. per l'incasso delle somme relative alle entrate TARSU ed ICI;
VISTO il regolamento comunale sull'applicazione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.85 del 30/11/1996 ;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 29 del 16/03/2010 relativa l'approvazione delle tariffe TARSU,
CONSIDERATO che sono state espletate le formalità prescritte dalle norme di legge per quanto attiene l'accertamento e la definizione delle partite iscritte a ruolo;
RILEVATO che è necessario procedere, comunque, all'emissione del ruolo TARSU per l'anno 2011, rimandando l'inserimento in un ruolo suppletivo delle utenze ancora in via di accertamento.
ACCERTATO che:
1. L'Addizionale E.C.A, è pari al 5 per cento dal D. Lgs. 100 del 18 febbraio 1946.
2. Una maggiorazione di pari importo (5 per cento) fu introdotta dalla legge 346 del 10 dicembre 1961.
3. Il potere dei comuni di prelevare dette maggiorazioni con la tassa sui rifiuti è stato, da ultimo, ribadito dall'articolo 33, comma 39, della legge 549 del 28/12/95;
4. L'addizionale e la maggiorazione "Ex ECA"spettano ai Comuni e sono applicabili, stando alla lettera del R.D.L.2145/37 solo se la tassa viene riscossa con ruolo;
RILEVATO che il contributo ambientale provinciale è pari al 5%;
RITENUTO opportuno procedere, per il 2011, alla riscossione diretta del ruolo T.A.R.S.U.
tramite c.c.p. n°8442358 -
DETERMINA
DI APPROVARE il ruolo principale della TARSU per l'anno 2011 nei seguenti importi:
TARSU € 1.191.329,24
Addizionale ECA 5% € 59.566,46
Maggiorazione ECA 5% € 59.566,46
Addizionale prov.le5% € 59.566,46
TOTALE € 1.370.028,62
DI DISPORRE la riscossione del ruolo in nr. 4 rate mensili di pari importo aventi le seguenti
scadenze:
30 settembre 2011 rata unica oppure
1^ rata - 30 settembre 2011; 2^ rata - 30 novembre 2011; 3^ rata - 30 gennaio 2012
4^ rata - 30 marzo 2012
DI DISPORRE la riscossione della tassa tramite c.c.p. n° 8442358.
DI PROVVEDERE alla pubblicazione del ruolo.
Il Responsabile del Servizio
Antonino Tricoli
ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Visto per la regolar i tà contabi le ai sensi del l 'ar t .151, comma 4, del Decreto
Legislat ivo 18.8.2000, n.267.
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Nunzia Pirrone


Approvazione ruolo suppletivo T.A.R.S.U. anni 2006 - 2010.
  • ATTO numero 9  del 04-08-2011
ATTO numero 9  del 04-08-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE TRIBUTI E ACQUEDOTTO
 Approvazione ruolo T.A.R.S.U. 2011
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 8° - ATT.PROD. - TRIBUTI - ACQUEDOTTO
N. 9 DEL 04/08/2011
Oggetto: Approvazione ruolo T.A.R.S.U. 2011
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TRIBUTI
VISTO il D. Lgs. N° 267 del 18/08/2000, recante Testo Unico delle Leggi sull'ordinamento degli Enti Locali ed, in particolare,gli artt. 107 e 109, relativi le funzioni da attribuire ai responsabili di servizio;
VISTO il Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2011, in corso di formazione;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 30 del 08/03/2011 relativa al passaggio alla riscossione TARSU ed ICI in forma diretta;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 31 del 08/03/2011 relativa all'approvazione della convenzione con Poste Italiane S.p.A. per l'incasso delle somme relative alle entrate TARSU ed ICI;
VISTO il regolamento comunale sull'applicazione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.85 del 30/11/1996 ;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 29 del 16/03/2010 relativa l'approvazione delle tariffe TARSU,
CONSIDERATO che sono state espletate le formalità prescritte dalle norme di legge per quanto attiene l'accertamento e la definizione delle partite iscritte a ruolo;
RILEVATO che è necessario procedere, comunque, all'emissione del ruolo TARSU per l'anno 2011, rimandando l'inserimento in un ruolo suppletivo delle utenze ancora in via di accertamento.
ACCERTATO che:
1. L'Addizionale E.C.A, è pari al 5 per cento dal D. Lgs. 100 del 18 febbraio 1946.
2. Una maggiorazione di pari importo (5 per cento) fu introdotta dalla legge 346 del 10 dicembre 1961.
3. Il potere dei comuni di prelevare dette maggiorazioni con la tassa sui rifiuti è stato, da ultimo, ribadito dall'articolo 33, comma 39, della legge 549 del 28/12/95;
4. L'addizionale e la maggiorazione "Ex ECA"spettano ai Comuni e sono applicabili, stando alla lettera del R.D.L.2145/37 solo se la tassa viene riscossa con ruolo;
RILEVATO che il contributo ambientale provinciale è pari al 5%;
RITENUTO opportuno procedere, per il 2011, alla riscossione diretta del ruolo T.A.R.S.U. tramite c.c.p. n°8442358 -
DETERMINA
DI APPROVARE il ruolo principale della TARSU per l'anno 2011 nei seguenti importi:
TARSU € 1.191.329,24
Addizionale ECA 5% € 59.566,46
Maggiorazione ECA 5% € 59.566,46
Addizionale prov.le5% € 59.566,46
TOTALE € 1.370.028,62
DI DISPORRE la riscossione del ruolo in nr. 4 rate mensili di pari importo aventi le seguenti scadenze:
30 settembre 2011 rata unica oppure
1^ rata - 30 settembre 2011; 2^ rata - 30 novembre 2011; 3^ rata - 30 gennaio 2012
4^ rata - 30 marzo 2012
DI DISPORRE la riscossione della tassa tramite c.c.p. n° 8442358.
DI PROVVEDERE alla pubblicazione del ruolo.
Il Responsabile del Servizio
Antonino Tricoli
ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Visto per la regolar i tà contabi le ai sensi del l 'ar t .151, comma 4, del Decreto Legislat ivo 18.8.2000, n.267.
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Nunzia Pirrone
  • Atto numero 8  del 04-08-2011
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE TRIBUTI E ACQUEDOTTO
COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo
DETERMINAZIONE DEL CAPO DEL SETTORE 8° - ATT.PROD. - TRIBUTI - ACQUEDOTTO
N. 8 DEL 04/08/2011
Oggetto: Approvazione ruolo suppletivo T.A.R.S.U. anni 2006 - 2010.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
TRIBUTI
VISTO il D. Lgs. N° 267 del 18/08/2000, recante Testo Unico delle Leggi sull'ordinamento degli Enti Locali ed, in particolare,gli artt. 107 e 109, relativi le funzioni da attribuire ai responsabili di servizio;
VISTO il Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2011, in corso di formazione;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 30 del 08/03/2011 relativa al passaggio alla riscossione TARSU ed ICI in forma diretta;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 31 del 08/03/2011 relativa all'approvazione della convenzione con Poste Italiane S.p.A. per l'incasso delle somme relative alle entrate TARSU ed ICI;
VISTO il regolamento comunale sull'applicazione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.85 del 30/11/1996 ;
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 56 del 29/03/2005 relativa l'approvazione delle tariffe TARSU - ANNO 2005,
VISTA la deliberazione della Giunta Municipale n. 29 del 16/03/2010 relativa l'approvazione delle tariffe TARSU- ANNO 2010,
CONSIDERATO che sono state espletate le formalità prescritte dalle norme di legge per quanto attiene l'accertamento e la definizione delle partite iscritte a ruolo;
RILEVATO che è necessario procedere, a seguito degli accertamenti espletati da questo Ufficio, all'emissione di un ruolo TARSU per gli anni dal 2006 al 2010;
ACCERTATO che:
1. L'Addizionale E.C.A, è pari al 5 per cento dal D. Lgs. 100 del 18 febbraio 1946.
2. Una maggiorazione di pari importo (5 per cento) fu introdotta dalla legge 346 del 10 dicembre 1961.
3. Il potere dei comuni di prelevare dette maggiorazioni con la tassa sui rifiuti è stato, da ultimo, ribadito dall'articolo 33, comma 39, della legge 549 del 28/12/95;
4. L'addizionale e la maggiorazione "Ex ECA"spettano ai Comuni e sono applicabili, stando alla lettera del R.D.L.2145/37 solo se la tassa viene riscossa con ruolo;
RILEVATO che il contributo ambientale provinciale è pari al 5%;
RITENUTO opportuno procedere, per il 2011, alla riscossione diretta del ruolo T.A.R.S.U. tramite c.c.p. n°8442358 -
DETERMINA
DI APPROVARE il ruolo suppletivo della TARSU relativo agli anni dal 2006 al 2010 nei seguenti importi:
TARSU € 28.676.,32
Addizionale ECA 5% € 1.433,82
Maggiorazione ECA 5% € 1.433,82
Addizionale prov.le5% € 1.433,82
TOTALE € 32.977,78
DI DISPORRE la riscossione del ruolo in nr. 4 rate mensili di pari importo aventi le seguenti scadenze:
30 settembre 2011 rata unica oppure
1^ rata - 30 settembre 2011; 2^ rata - 30 novembre 2011; 3^ rata - 30 gennaio 2012
4^ rata - 30 marzo 2012
DI DISPORRE la riscossione della tassa tramite c.c.p. n° 8442358.
DI PROVVEDERE alla pubblicazione del ruolo.
Il Responsabile del Servizio
Antonino Tricoli
ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Visto per la regolar i tà contabi le ai sensi del l 'ar t .151, comma 4, del Decreto Legislat ivo 18.8.2000, n.267.
Il Responsabile del Servizio Finanziario
Nunzia Pirrone
  • ATTO numero 38  del 08-04-2010
Tipo di Atto: DELIBERA DI GIUNTA
Allegato: DELIBERA G.M. 038.10.pdf (68 kb) File con estensione pdf
ATTO
"Approvazione programma operativo finalizzato all'ottimizzazione servizio riscossione e/o recupero tributi - Anno 2009 - Da realizzarsi entro la data del 31/12/2010."
Proposta di deliberazione presentata dall’Ufficio Tributi avente per oggetto:
“Approvazione programma operativo finalizzato all’ottimizzazione servizio riscossione e/o recupero tributi
– Anno 2009 – Da realizzarsi entro la data del 31/12/2010.”
PREMESSO che, con circolare n.15/A2 del 18/12/2009, la Regione Siciliana fra gli indicatori premiali individua per l’anno 2009 l’approvazione, entro il 31/12/2009, di un programma finalizzato all’ottimizzazione
del servizio di riscossione e/o recupero dei tributi da realizzarsi entro il 31/12/2010;
VISTO il programma operativo finalizzato all’ottimizzazione del servizio di riscossione che forma parte integrante e sostanziale del presente atto;
SI PROPONE ALLA GIUNTA MUNICIPALE
Di approvare il programma operativo finalizzato all’ottimizzazione del servizio di riscossione e/o recupero dei tributi – Anno 2009 - da realizzarsi entro il 31/12/2010, così come previsto dalla circolare n. 18 del 23/10/2008.
IL RESPONSABILE DEL SETTORE TRIBUTI
F.to Antonino Tricoli
Si attesta la regolarità contabile e la relativa copertura finanziaria, ai sensi degli artt.49, comma 1°, e 151, comma 4°, del D.Lgs.18.8.2000, n.267.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to Rag. Biagio Fontanetta
LA GIUNTA MUNICIPALE
Vista la superiore proposta di deliberazione ;
Visti i pareri favorevoli in ordine alla regolarità tecnica e contabile;
D E L I B E R A
Di approvare per i motivi espressi in narrativa la superiore proposta di determinazione che qui si intende letteralmente trascritta, avente per oggetto: “ approvazione programma operativo finalizzato all’ottimizzazione servizio di riscossione e/o recupero tributi-Anno 2009 da realizzarsi entro il 31/12/2010”.
Ritenuto che il programma di che trattasi va presentato al competente Assessorato Regionale entro i termini di scadenza, come previsto dalla vigente normativa, dichiarando il presente atto Immediatamente Esecutivo.
PROGRAMMA OPERATIVO ANNO 2008 FINALIZZATO ALL’OTTIMIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE
E/O AL RECUPERO DEI TRIBUTI DA REALIZZARE ENTRO IL 31/12/2009
L’attività dell’Ufficio Tributi assume annualmente un’importanza primaria per il bilancio comunale, essendo proposta all’accertamento e alla riscossione delle entrate comunali derivanti da imposizione di carattere tributario e disciplinata da apposito regolamento.
A tal proposito questo ufficio vuole sottoporre all’attenzione di questa Giunta Comunale, il programma delle varie attività che si intendono svolgere nell’anno 2009;
Come già sottolineato , molto è stato fatto nella lotta contro l’evasione ed altro si potrà fare ricercando su altri fonti ancora per scoprire ulteriore possibili fasce di evasione;
Il programma prevederà un esame di tutti i ricorsi presentati in autotutela sulle liquidazioni e verranno rettificati eventuali anomalie, errori e variazioni non registrate per poi procedere all’approvazione delle somme annullate e rettificate;
Successivamente verrà effettuato il controllo del dovuto/ versato per l’anno 2006 con eventuale emissione dei relativi avvisi di accertamento per omesso o parziale versamento e all’accertamento per omessa dichiarazione dall’anno 2005;
Verranno inoltre controllate le denunce di successione inviate dal Ministero delle Finanze per identificare soggetti che hanno ereditato proprietà non denunciata;
Verranno inseriti tutti i versamenti delle violazioni inviati dal Concessionario ed effettuati dai contribuenti,con successiva emissione degli elenchi per la riscossione coattiva dei soggetti non in regola per tutti gli atti notificati entro il 2008.
Si procederà inoltre all’esame dei ricorsi presentati da contribuenti per ruoli coattivi a seguito notifica delle cartelle esattoriali;
Verranno approvate le eventuali somme da annullare o rettificare con conseguente compilazione e trasmissione di modulo di sgravio/discarico al C.N.C. per gli aggiornamenti consequenziali;
Verranno esaminate le richieste di rimborso presentate per l’anno 2006-2007-2008 e approvate le eventuali somme da rimborsare;
Verranno aggiornati gli archivi man mano se ne verificheranno le occasioni, usufruendo di tutte le informazioni utili recuperate. Si cercherà di reperire tutti gli indirizzi aggiornati per la corrispondenza ritornata al mittente o eventuali eredi nel caso di decessi;
Per quanto riguarda la TARSU verranno effettuati i controlli con le variazioni anagrafiche e verranno invitati a presentare la relativa denuncia tutti coloro i quali sono tenuti a farlo a seguito di iscrizione per immigrazione , cancellazione, variazione di domicilio, matrimonio;
Verranno successivamente emessi relativi accertamenti d’ufficio a coloro i quali avranno omesso di presentare la denuncia;
Verrà emesso ruolo ordinario TARSU ed eventuali suppletivi se sarà opportuno;
Per ciò che concerne i tributi locali COSAP e Pubblicità, a seguito della disdetta contrattuale con Tributi Italia S.p.A., il servizio viene svolto da questo Ufficio che procederà alla ricostruzione della banca dati e all’emissione degli eventuali avvisi di accertamento.
Verranno controllati i pagamenti effettuati dai contribuenti per l’occupazione permanente e temporanea del suolo pubblico, e il controllo del pagamento dei passi carrabili debitamente autorizzati.
Tuttavia, al fine di garantire una maggiore entrata si potrebbe sollecitare un più accurato controllo sul territorio per quanto concerne l’affissione abusiva di manifesti e l’utilizzo improprio del suolo pubblico.
Nell’assolvimento di queste funzioni non si trascurerà la tempestiva a solerte disponibilità al pubblico che interagisce con gli uffici tributari , sia per richieste di informazioni, sia per richiedere un aiuto nel disbrigo delle pratiche, sia per i molti problemi relativi ai concessionari che con i loro tempi e i loro solleciti sono spesso motivo di preoccupazione per molti cittadini, soprattutto gli anziani che hanno difficoltà a raggiungere le loro sedi distaccate in città;
Siamo certi che la realizzazione di questo programma porterà ad un incremento dei tributi riscossi rispetto all’anno precedente.
Il Responsabile del Settore Tributi
Antonino Tricoli
Passaggio alla riscossione TARSU ed ICI in forma diretta.
Tipo di informazione: Atti Pubblici
Data: 14/03/2011

Conferma tariffa TARSU anno 2011.
Tipo di informazione: Atti Pubblici
Data: 20/09/2011

    Ordinanze Delibere Determine Gare Spiagge TARSU Infrazioni Stradali Tributi Gestione Spiagge Bilancio Anticipazione di cassa Cimitero ATO PA1, Bilanci, croce, Evasori, Gi Group S.p.A., LEONCINO, PALmuto, PENNUTO ROSSO, Pirrone, Poste, Pulizia Spiagge, rifiuti, Spiagge, tasse, Temporary, TRIBUTI, TRICOLI,

    ORDINANZA DEL SINDACO - Modalità di conferimento dei rifiuti urbani ed assimilati in regime di raccolta differenziata.
    ORDINANZA DEL SINDACO: Revoca ordinanza n.69 (emergenza rifiuti) a far data dal 31/12/2010 ORDINANZA DEL SINDACO - Affidamento servizio di raccolta e conferimento RR.SS.UU in via sostitutiva.
    ORDINANZA DEL SINDACO: Emergenza rifiuti
    ORDINANZA DEL SINDACO - Emergenza rifiuti:conferimento rifiuti alla discarica di Bellolampo ORDINANZA DEL SINDACO - Emergenza rifiuti
    ORDINANZA DEL SINDACO - Emergenza rifiuti ORDINANZA DEL SINDACO - Emergenza rifiuti
    ORDINANZA DEL SINDACO - Emergenza rifiuti ORDINANZA DEL SINDACO - Emergenza rifiuti
    ORDINANZA DEL SINDACO - Revoca ordinanza n.13/11 - Emergenza Rifiuti
    ORDINANZA DEL SINDACO - Affidamento servizio di raccolta e conferimento RR.SS.UU in via sostitutiva.
     
    17 ottobre Isola delle Femmine Rifiuti una gallina dalle uova d’oro
    Alga Rossa, ATO PA1, Catanzaro, Cecchino, famigghie, Gi Groupp s.r.l., Giordano, Leoncino, Minardi, MUNNEZZA, PALmuto, Pappagallo, Pennuto Rosso, RUBINO, Temporary, Trade Eco Service, Turismo, ZUCCARELLO,

    Nessun commento:

    Posta un commento