Per dire NO all’uso del (combustibile derivato dai rifiuti) come combustibile nei cementifici basterebbe considerare che la legislazione USA obbliga i cementieri a indicare sul contenitore se il , in esso contenuto, deriva o no dallo smaltimento di rifiuti.


Infatti, il ottenuto con il co-incenerimento di e combustibile fossile, diventa pericoloso per la salute a causa dei rilasci dei manufatti con esso realizzati (vedasi il caso del cromo esavalente nel sangue dei lavoratori del tunnel della Manica).





Inoltre, i cementifici hanno limiti di concentrazioni di inquinanti, autorizzati allo scarico in atmosfera, superiori rispetto agli inceneritori pur avendo un flusso di emissioni maggiore.




Alle associazioni , , Isola Pulita, Rifiuti Zero Palermo e basta  quanto sopra per dichiararsi assolutamente contrarie a ogni forma di co-incenerimento, anche temporaneo.




Al posto della combustione del si propongono i trattamenti a freddo, come TMB o la produzione di sabbia sintetica tipo Vedelago, realizzando così, senza inquinare e senza effetto serra, recupero di materia o non di energia.




Dietro l’angolo ci sono i cementieri di Isola delle Femmine, Porto Empedocle, Ragusa, Catania e di Priolo, che aspettano l’autorizzazione del co-incenerimento del : questo non lo permetteremo e ci opporremo con ogni mezzo democratico contro il tentativo di bruciare nei cementifici.


Caricato da isolapulita. - I nuovi video di oggi.

Altro elemento di distorsione nel funzionamento delle società d'ambito concerne la frequente e pressoché sistematica elusione delle regole di evidenza pubblica nella scelta delle imprese cui affidare i lavori, imprese spesso prive dei necessari requisiti di professionalità, caratterizzate da assunzioni clientelari, che in molti casi, come accertato dalla Commissione, hanno riguardato individui con pregiudizi penali, o legati da rapporti di parentela con soggetti pregiudicati.Le criticità di ordine economico finanziario degli ATO hanno quindi avuto ricadute gravissime nella gestione del ciclo dei rifiuti nella regione siciliana, contribuendo a determinare situazioni di altrettanto grave pregiudizio per la salubrità dell'ambiente e, quindi, la salute dei cittadini.
Relazione Commissione Parlamentare sui Rifiuti in Sicilia 6/10/10





sabato 9 ottobre 2010

A.T.O. "NON CI SONO SOLDI" I DEBITI DEI COMUNI

A.T.O. "NON CI SONO SOLDI" I DEBITI DEI COMUNI

*Caro "Sindaco" Prof Gaspare Portobello Mafia o Antimafia?
*Non chiamiamoli più rifiuti!
*Lavoro, protesta dei precari degli enti locali
*La manovra finanziaria " Lacrime e sangue"
*La Sicilia Le maggioranze Trasversali sul Servizio Idrico ARIA FRITTA
*Isola delle Femmine Distributore di benzina al Porto Pescatori o Diportisti?
*Italcementi, non condanniamo la torre alta 120 metri
*I Beni Comuni nello spezzatino del Federalismo
*Donatella Costa Lettera al Presidente regione Sicilia Raffaele Lombardo
*Libertà di Stampa e Regime
*SiciliaMafiopoli: IL CASO GENCHI PELLERITO termovalorizzatori e........
*TRASFERIMENTO DEFINITIVO ALL’ATO PA1 DI ALCUNI DIPENDENTI Delibera impegno riassunnzione da parte dei Comuni
*Mi Illumino di Incenso
*SINDACO: Punito perchè virtuoso
*Lombardo: "Ecco i nemici del cambiamento"
*Corte dei Conti INDAGINE funzionamento ATO PA 1




Non sono IO il PUPO
Caricato da isolapulita. - Video notizie dal mondo.


ATO "NON CI SONO SOLDI" DEBITI DEI COMUNI
Caricato da isolapulita



LA CORTE DEI CONTI BOCCIA LA GESTIONE ATO RIFIUTI
Caricato da isolapulita

"Non ci sono i soldi", riforma rifiuti rinviata ad aprile


L´alt della commissione bilancio. "Non c´è la copertura finanziaria". La discussione avverrà ad aprile, dopo l´approvazione della manovara finanziaria



DEBITI DEI COMUNI VERSO ATO RIFIUTI:

Balestrate Euro 498.277,28

Borgetto Euro 285.713,38


Capaci Euro 2.016.337,84


Carini Euro 5.944.889,25


Cinisi Euro 1.057.430,32


Giardinello Euro 99.761,18


Isola Euro 2.646.079,79


Montelepre Euro 673.158,05


Partinico Euro 6.973.734,81


Torretta Euro 171.982,85


Trappeto Euro 346.057,52


COMPLESSIVO DEI DEBITI CHE L’ATO DEVE INCASSARE DAI COMUNI ELENCATI AD OTTOBRE 2008


EURO 20.713.421,47
A Isola delle Femmine ogni famiglia oltre a pagare annualmente l'esosa tassa sui rifiuti, ha contratto un debito di EURO 1.100 (SI! la munnezza costa cara)
Assemblea sindacale delle maestranze ATO questa mattina al deposito di Capaci. Preoccupazione serpeggia tra le maestranze. L´agenzia di lavoro interinale Temporary, che vanta più di tre milioni di crediti dal Coinres, l´aveva annunciato tempo fa: "Agiremo per vie legali, rischiamo di fallire se non riscuotiamo queste somme". Il problema è che una soluzione del genere potrebbe paralizzare definitivamente il consorzio che gestisce il servizio integrato dei rifiuti in 22 comune tra cui Bagheria. Una minaccia che è stata - almeno momentaneamente - allontanata, dopo un incontro avvenuto martedì mattina tra rappresentanti Coinres e Temporary in campo neutro: l´ufficio della commissione Attività Produttive all´Assemblea Regionale Siciliana, presieduta dal parlamentare regionale Salvino Caputo, che ha fatto da mediatore. Risultato dell´incontro: è stato raggiunto un accordo che prevede la presentazione da parte del Presidente del Coinres di un piano di rientro da sottoporre alla Temporary per ottenere una rateizzazione dei pagamenti. “La situazione economica del Coinres - ha dichiarato Caputo - è fortemente preoccupante anche perché il neo Presidente, Vitale Gattuso, si trova a dovere affrontare una vastissima esposizione debitoria anche per diversi creditori tra cui l’AMIA di Palermo. Se non si trovano soluzioni che possano soddisfare la Temporary il pericolo è che l’avvio di una serie di procedure esecutive possa determinare la paralisi del Consorzio con il rischio di gravi problemi per la salute e l’igiene pubblica. Anche questa decisione dimostra come non sia più rinviabile la riforma delle Società d’Ambito dei rifiuti con il rischio dimettere in serie e gravi difficoltà migliaia di lavoratori“. Riforma che non vedremo prima di aprile 2009.


“Non ci sono i soldi”. E la riforma degli ato rifiuti in Sicilia slitta ancora. Il presidente della commissione Bilancio all’Ars, Riccardo Savona, ha annunciato che non c’è la “copertura finanziaria” per mettere in pratica il testo approvato nelle settimane scorse in commissione Ambiente, pronto per la discussione in aula. Se ne riparlerà ad aprile, dopo il varo della manovra finanziaria. “Sarà una riforma che costerà alla Regione 200/250 milioni l’anno” fanno sapere dalla commissione Bilancio.

La riforma, approvata da un inedito asse Mpa-Pd, prevede la riduzione degli ato da 27 a 16, la formula del consorzio di comuni con la supervisione della provincia, l’affido obbligatorio del servizio ad una ditta esterna, la creazione di un fondo regionale per ripianare parte dei debiti accumulati dagli ato, e altre novità. Misure, però, che potranno subire molte modifiche nel corso della discussione parlamentare.


I debiti degli ato in Sicilia, scrive il Giornale di Sicilia, sono compresi complessivamente tra i 400 e gli 800 milioni di euro. Ma sono cifre provvisorie. Hanno numerosi “buchi” le rilevazioni effettuate negli ultimi mesi dall’assessorato regionale degli enti locali. Alcuni ato, infatti, non hanno risposto alle richieste di dati precisi.

Intanto si registrano gli ultimi effetti del disastro della gestione rifiuti siciliani. A Messina, la Nebrodi Ambiente ha avviato il
licenziamento. di 147 operai. Nell’ato Palermo 1, invece, non verrà rinnovato il contratto a 104 persone. Intanto fioccano gli aumenti della tassa rifiuti. A Partinico del 20%, a Enna del 30%. Niente di tutto questo al Coinres – l’ato che comprende 22 comuni della provincia di Palermo, tra cui Bagheria - dove la situazione è bloccata per via della mancata approvazione degli ultimi bilanci, che prevedono – hanno lamentato molti sindaci – la necessità del raddoppio della Tarsu.



Differenziata, "prove generali" a Partinico. E sono dolori


Una testimonianza da un blog di un progetto sperimentale. Bassa percentuale di raccolta e cattivo atteggiamento dei cittadini


L´Italia presenta, secondo i dati dell´ultimo rapporto Conai, una media nazionale del 26% di raccolta differenziata, contro la media di 50-60% di paesi europei come Germania e Francia. Un dato, però, che bisogna spaccare in due. Le regioni del Nord hanno una media di differenziata che si aggira al 60%, un valore in linea con l´Europa. Percentuale drasticamente più in bassa nelle regioni del centro e soprattutto del Sud, dove ci sono intere zone dove la differenziata si aggira a quota zero. In Sicilia, il disastro del sistema degli ambiti territoriali - che ha prodotto più di 600 milioni di debiti - ha tagliato le gambe alle già basse quote di differenziata. Nell´ato Coinres, di cui fa parte Bagheria, il servizio di raccolta differenziata è stato il primo ad essere sacrificato, con il sopravvenire dei problemi di bilancio e di liquidità che hanno portato il consozio allo stremo. Di seguito una testimonianza da Partinico (dal blog Liberamente, post di Michele Giuliano), comune della provincia di Palermo che ricade nell´ato1, dove sono partiti alcuni progetti sperimentali di raccolta differenziata:

Non è bastata la massiccia campagna di informazione del Comune di Partinico e dell’Ato rifiuti Palermo 1. Il primo giorno di raccolta differenziata porta a porta in una grande area del centro storico è stato un flop. “Solo il 5-6% dei rifiuti raccolti – afferma il responsabile dei servizi dell’Ato per i Comuni, Aldo Tola – è stato differenziato correttamente. Motivo per cui abbiamo lasciato a terra il sacchetto”.
In pratica i cittadini hanno utilizzato i sacchetti di qualsiasi colore, senza distinzioni, mettendo all’interno tutti i rifiuti. Motivo per cui gli operatori dell’Ato, così come preannunciato dalla stessa società, hanno contrassegnato il sacchetto con il bollino rosso per indicare che il rifiuto non è stato selezionato correttamente. In pratica l’immondizia rimane davanti l’abitazione in attesa del successivo giorno di raccolta dei rifiuti non differenziati cioè ogni martedì della settimana. Il rischio è quello di vedere accumulati nelle strade i rifiuti non differenziati a meno che i cittadini non vadano a conferire nei cassonetti la spazzatura non raccolta che resta davanti alla propria abitazione.
Considerata la bassa percentuale di raccolta differenziata corretta si può quindi parlare di fallimento? “Assolutamente no – ribatte Tola – perché è fisiologica una fase di assestamento del servizio. La cittadinanza non è abituata alla raccolta differenziata e quindi prima di entrare a regime e dare un giudizio dovremo aspettare almeno un paio di settimane”. Il servizio è partito in forma sperimentale in una vasta area del centro storico di Partinico. Ai cittadini è stato consegnato un kit completo di sacchetti nell’ultimo mese dagli operatori dell’Ato e dagli amministratori del Comune che personalmente sono scesi in strada a parlare con i cittadini spiegando il funzionamento del servizio. Secondo i dati in possesso della società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti Partinico è uno dei Comuni più “refrattari” alla raccolta differenziata con appena il 7 per cento di rifiuti conferiti. Il contesto culturale e la mentalità non agevolano purtroppo: “Il nostro obiettivo – aggiunge Giacomo Palazzolo, presidente dell’Ato Palermo 1 – è quello di far capire i vantaggi ai cittadini nel differenziare i rifiuti, a cominciare da un abbattimento del costo della bolletta nel momento in cui si raggiungeranno determinati obiettivi”.



http://www.isolapulita.it



QUANTO MI COSTI!!





IO non VOTO
http://isolapulita.blogspot.com/2009/01/com-ormai-noto-il-prossimo-giugno-ad.html#links

NO all’antenna radar wind shear a Isola delle Femmine senza si e senza ma… di Fabio Solina
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/no-all-radar-isola-delle-femmine-senza.html

A.T.O. "NON CI SONO SOLDI" I DEBITI DEI COMUNI
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/ato-ci-sono-i-soldi_11.html

Rossana Interlandi dirigente Assessorato Territorio Ambiente in sostituzione di Pietro Tolomeo
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/sicilia-lombardo-nomina-nuovi-direttori_11.html



Isola delle Femmine l'isola felice del Sindaco Portobello
http://isoladellefemminelibera.blogspot.com/2009/01/isola-delle-femmine-lisola-felice-del.html

SENTENZA TAR su ricorso contro la regione sicilia tutela zone s.i.c. z.p.s.
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/sentenza-tar-su-ricorso-contro-la.html

EUROPA richiama Italia per INFRAZIONE I.P.P.C.
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/ippc-nuovo-richiamo-ue-per-litalia.html

Di Pietro & Borsellino: ROMPIAMO il silenzio
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/rompiamo-il-silenzio.html

RESPONSABILITA’ di Persona di Padre di Uomo di Politico
http://isolapulita.blogspot.com/2009/01/responsabilita-di-persona-di-padre-di.html#links

NON VOTIAMOLI Elezioni e Promozioni-http://isoladellefemminedaliberare.blogspot.com/2009/01/elezioni-e-promozioni.html

http://ciampolillopinoisoladellefemmine.blogspot.com/2008/02/notificato-al-sindaco-larticolo-28-da.html#links

http://ciampolillopinoisoladellefemmine.blogspot.com/2008/03/la-delegazione-trattante-la-gestione.html#links

http://ciampolillopinoisoladellefemmine.blogspot.com/2008/02/dipendenti-straordinari-liste-elezioni.html#links

http://ciampolillopinoisoladellefemmine.blogspot.com/2008/02/blog-post_10.html#links

NON VOTIAMOLI Personale e voto di scambio
http://ciampolillopinoisoladellefemmine.blogspot.com/2008/02/notificato-al-sindaco-larticolo-28-da.html

http://ciampolillopinoisoladellefemmine.blogspot.com/2008/03/la-delegazione-trattante-la-gestione.html

http://isoladellefemminelibera.blogspot.com/2007/12/isola-delle-femmine-il-sindacato-stoppa.html

http://isoladellefemminelibera.blogspot.com/2008/03/indagati-per-abuso-dufficio-per.html

http://isoladellefemminelibera.blogspot.com/2008/03/la-corruzzione-nella-pubblica.html

http://isoladellefemminelibera.blogspot.com/2008/04/sindaco-accusato-di-comportamento.html

NON VOTIAMOLI VICENDA ALBERT BOTTA RISPOSTA Bologna/Mannino
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/10/albert.html

NON VOTIAMOLI Arch Albert Licenziamento illegittimo
http://isoladellefemminelibera.blogspot.com/2007/12/check-out-my-slide-show.html

NON VOTIAMOLI Sindaci ex Sindaci e futuri Sindaci, Assessori ex Assessori e futuri Assessori, Consiglieri ex Consiglieri e futuri Consiglieri
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/lobbisti-assessori-burocrati-i-sette.html

CALCESTRUZZI Cemento e mafia inizia il processo
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/calcestruzzi-del-gruppo-italcementi.html

URBANISTICA: GLI SPAZI PUBBLICI
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/gli-spazi-pubblici-eddytoriale-120-29.html

NON VOTIAMOLI: sugnu sciarriati ma sugnu sempri d'accordi
http://isolapulita.blogspot.com/2008/03/interrogazione-del-partito-democratico.html

NON VOTIAMOLI La sfida di Isola delle Femmine
http://isoladifuori.blogspot.com/2009/01/la-sfida-di-isola-delle-femmine.html


L'AFFAIR DELLA CALLIOPE Ex Amministratori beneficiari di appartamenti?
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/blog-post_12.html

Ato rifiuti rischio 107 licenziamenti
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/ato-rifiuti-rischio-107-licenziamenti.html

Il Tribunale: la distilleria BERTOLINO resta chiusa
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/untitled_6599.html

I Cittadini partecipano
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/convenzione-di-aarhus-i-cittadini.html

I Cittadini risarciti dei danni ambientali causati alla SALUTE
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/risarcimento-danni-dell-inquinamento.html

Antenna Wind Shear onde elettromagnetiche a Isola delle Femmine
http://isoladifuori.blogspot.com/2008/12/io-sono-saviano-da-palermo-napoli.html

Raddoppio ferroviario Palermo Punta Raisi
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/raddoppio-ferroviario-palermo-punta.html

I miracoli dei dirigenti pubblici in Sicilia
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/i-miracoli-dei-dirigenti-pubblici-in.html

Una tragica situazione in Palestina.
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/una-tragica-situazione-in-palestina.html

Svoltosi a Palermo i funerali di Marco Maiorana
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/svolti-palermo-i-funerali-di-marco_3764.html

ARCHIVIAZIONE procedimento per art 340, 479, 595, c.p. e art 13 legge 47 del 1948
http://isolapulita.blogspot.com/2009/01/con-ordinanza-del-16122008-il-gip-del.html

MESSAGGIO FINE ANNO PRESIDENTE GIORGIO NAPOLITANO
http://la-rinascita-a-isola-delle-femmine.blogspot.com/2008/12/messaggio-di-fine-anno-del-presidente.html#links

ITALCEMENTI NUOVA ALLARMANTE FUMATA
http://isolapulita.blogspot.com/2008/12/httpwww.html#links

1)L'AFFAIR DELLA CALLIOPE: Ex Amministratori locali coinvolti in una storia di appartamenti?
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/blog-post_12.html

2)Delocalizzare le AZIENDE INSALUBRI Funzioni del Sindaco
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/la-bertolino-chiede-la-delocalizzazione.html

3)Amianto a Isola delle Femmine! Che fare? di Fabio Solina
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/amianto-isola-delle-femmine-che-fare.html

4)ITALCEMENTI Monselice Nuova ALLARMANTE fumata da....
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/monselice-nuova-allarmante-fumata-da.html

5)Risposta del Ministro Prestigiacomo all'interrogazione dell'on Siragusa
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/l-ha-approvato-la-riforma-dei-dip.html

6) La storia di una ranocchia
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/11/blog-post_21.html


7)La scomparsa dei Maiorana: gli imprenditori di Palermo rintracciati in Spagna
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/avvistati-in-spagna-i-maiorana.html

8)Italcementi, proclamato lo stato d'agitazione
http://isolapulita.blogspot.com/2008/12/italcementi-proclamato-lo-stato.html#links


9) Neoplasie infantili in aumento
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/aumento-delle-neoplasie-infantili.html


10) Amministratori accusati di tentata concussione sul caso Oikothen
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/amministratori-accusati-di-tentata.html


11) NO AL PET-COKE SI ALLA RICONVERSIONE
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/no-al-pet-coke-si-alla-riconversione.html

12) CROMO ESAVALENTE 6692 mg/kg A ISOLA DELLE FEMMINE e il SINDACO NICCHIA
http://isolapulita.blogspot.com/2008/11/cementifici-petcoke-rifiuti-diossine.html#links

13) Statistica Malattie e Forme Tumorali manifestatesi negli ultimi 25 anni a Isola delle Femmine
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/statistica-malattie-e-forme-tumorali.html

14) IL DIRITTO ALLA MIGLIOR CURA DISPONIBILE
http://isoladellefemminelibera.blogspot.com/2008/12/il-diritto-alla-miglior-cura.html

15) LE ACQUE D'ORO DI ISOLA DELLE FEMMINE Il controllo controlla il controllore?
http://ciampolillopinoisoladellefemmine.blogspot.com/2007/08/blog-post.html

16)Autocertificazione per la richiesta del Bonus famiglia
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/autocertificazione-per-la-richiesta-del.html

17) Morti sospette per rifiuti tossici alla facolta' di farmacia di Catania
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2008/12/catania-silenzio-di-tomba-sul.html

18) Lottizzazione Lo Bianco
http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/01/lottizzazione-lo-bianco.html

19)ELAUTO ufficio tecnico comunale prg parcheggio pubblico
http://isolapulita.blogspot.com/2008/09/blog-post_02.html#links

20) Chi Piccatu
http://isolapulita.blogspot.com/2008/05/questo-articolo-e-stato-inviato-al.html#links

21) Programma Elettorale Isola Per Tutti
http://isolapulita.blogspot.com/2007/06/programma-elettorale-lista-isola-per.html#links

22) Fatti e Misfatti della Giunta Portobello
http://isolapulita.blogspot.com/2007/06/buone-feste-agli-amministratori-di.html#links

23) Italcementi Conferenza Servizi e interrogazione Monica Frassoni
http://isoladellefemminedaliberare.blogspot.com/2007/11/italcementi-di-isola-delle-femmine-laia.html


ATO 1, BILANCIO, capaci, Carini, Coinres, comuni, DEBITI, ISOLA DELLE FEMMINE, OPERAI, PARTINICO, RACCPOLTA DIFFERENZIATA, rifiuti, TARSU, Temporary

Due ispettori dell'assessorato Territorio Ambiente Regione Sicilia, in mattinata hanno fatto VISITA all'Ufficio Tecnico Comunale di Isola delle Femmine


*IL nuovo piano Rifiuti Regione Sicilia

*Ville e Società off-shore di Berlusconi

*UN Comune gestito dalla MAFIA

*Il boss milionario aveva il sussidio
*ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DELLA F.I.O.M.
*PASOLINI CATANIA 'LA CITTÀ È UNA GOMORRA FEROCE'
*RIFIUTI - IN SICILIA SI CAMBIA?
*ANNO ZERO si farà
*L'isola Ecologica a Isola? Un vero affare! Creare l'emergenza
*Ci Chiami "Zoccole"
*Ciao Sarah e un Ciao alle tante altre.............
*Rifiutiamo i Rifiuti dell'amministrazione
*A quando la differenziata? Bugiardoni! Bugiardoni! Bugiardoni! Incapaci! Incapaci.......
*Rifiuti, la Regione taglia fondi a 159 sindaci
*Le mani della Mafia sui rifiuti Siciliani
*Relazione Commissione Parlamentare sui Rifiuti in Sicilia
*I Guai giudiziari di Emma Mercegaglia
*L’altro stipendio di Maroni
*Caso Belpietro. «L’agguato, gli spari, la fuga
*Convocazione Consiglio Comunale 7 ottobre Interrogazioni e Riequilibri Bilanci
*Interrogazione al Sindaco DIONISI geom Vincenzo: Conflitto di Interessi Privacy e U.T.C.
*Interrogazione al Sindaco Autolavaggio CAR WASH D.M.
*ORDINANZA DELL'UTC: Ripristino dello stato dei luoghi a carico di: Lo Bello Silvana e Rallo Alessandro
*Sindaco-Pescatore, dimmi dimmi mio Signor, dimmi che tornerà
*Rifiuti:occhio alla spazzatura, parte differenziata doc
*La ricchezza o la povertà la misuri dai rifiuti prodotti
*Rapporto sulle tecniche di trattamento dei rifiuti
*RACCOLTA DIFFERENZIATA E RICICLO
*Ordinanza Sindacale affidamento Raccolta Rifiuti ditta AL.TA. s.r.l. Zuccarello SICAR
*Comunicato ENAV su Installazione Antenna a Isola delle Femmine
*ISOLA DELLE FEMMINE: Non ci resta che piangere
*ANTENNA RADAR DICHIARAZIONE DEL GRUPPO “RINASCITA ISOLANA”
*IL Comitato NO radar a Isola delle Femmine chiede la convocazione URGENTE del CC
*EX Caserma NATO di Isola delle Femmine in vendita?
*EX Caserma NATO il COMUNE che fà?
*Isola delle Femmine Radr meteo o acquario marino?   
*ISOLA DELLE FEMMINE TRA STORIA E TRADIZIONE
*Federalismo fiscale
*I Beni Comuni nello spezzatino del Federalismo  
*SERIT SICILIA S.P.A. profili di illegittimità nella riscossione dei tributi
*COMUNI FISCO PARTECIPAZIONE ACCERTAMENTI RISORSE ECONOMICHE
*Con due cuori dentro È nata la bimba della donna in coma
*“In questa terra c’è bisogno di coraggio”  Manifestazione Reggio Calabria 25 sett. 2010
*Italcementi Decreto 693 18 luglio 2008 Autorizzazione Integrata Ambientale
*BENVENUTI IN PARADISO 24 SETTEMBRE 2010 "La passeggiata"
*NO ALL'ANTENNA KILLER A ISOLA DELLE FEMMINE Sicurezza Prevenzione Precauzione
*NO ALL'ANTENNA A ISOLA Incidente Aereo all'aeroporto Falcone/Borsellino
*Onorevole Signor Presidente della Repubblica
*Condannato per diffamazione il dirigente regionale Salvatore Anzà
*La patacca dei Caraibi: ora chi risponde?
*BENVENUTI IN PARADISO oggi domani ieri e……
*Formato il quarto governo LOMBARDO in Sicilia
*SENTENZA Malibu Beach s.n.c. nel RICORSO al TAR contro il Comune di Isola delle Femmine
*ASSOLTO ALBERT GIOVANNI DAL COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
*Aiello Rubino Romeo Via Falcone Via Sciascia Viale Italia Via Kennedy Via Sciascia Via Libertà
*Il Cimitero di Isola delle Femmine
*Portobello: “mi metterò di traverso non farò costruire sull’area del comparto 1…”
*Rifiutiamo i Rifiuti dell'amministrazione
*Rifiuti Regione Comuni Raccolta differenziata Circ 16/09
*Modalità di gestione dei Rifiuti

Nessun commento:

Posta un commento